Born To Be delle Itzy: Recensione del Video Musicale!

Pubblicato da Luna S. il 22/12/2023 in Nerd
"Born to Be" è il singolo di pre-lancio per il secondo attesissimo album delle ITZY, dopo il successo di "Crazy in Love" del 2021. L'album vanta dieci tracce, con ogni membro accreditato per i testi e la composizione delle proprie canzoni soliste. Questo segna un momento significativo per le ITZY, che mostrano per la prima volta il loro coinvolgimento nella scrittura e composizione delle canzoni. I brani solisti includono 'Blossom' di Lia, 'Crown on My Head' di Yeji, 'Run Away' di Ryujin, 'Mine' di Chaeryeong e 'Yet' di Yuna.

La JYP Entertainment descrive l'album come una fusione di 'selvaggio, audace e dal fascino discreto', ritraendo i membri come 'carismatiche guerriere femminili' che incarnano forza esteriore e interiore.
Tuttavia, è impossibile discutere dell'album senza riconoscere l'assenza di Lia, la quinta ragazza del gruppo, che è in pausa dal settembre 2023 a causa di "livelli estremi di ansia" e problemi legati alla salute mentale. So che avrebbe amato questo concept e spaccato, ma dobbiamo essere realisti e darle il tempo di riposare.

Parlando di riposo, il comeback con un intero album solo sei mesi dopo il mini-album "Kill My Doubt" (uscito ad agosto) solleva preoccupazioni per il benessere delle regazze. Personalmente, aspettare qualche mese in più avrebbe potuto essere una scelta più saggia. JYP, invece di dilettarti con Sweet Dreams di Eurythmics, paga le ferie a queste povere donne, per favore.
cornice k-pop
Passando al mv di "Born to Be"; esso mostra Yeji, Ryujin, Chaeryeong e Yuna impegnate in una coreografia energica dove le visuals giocano un ruolo fondamentale nell'intero video: luci rosse, un forte contrasto tra bianco e nero e i movimenti folli delle ballerine di supporto ricreano un'atmosfera mitologica che richiama l'Inferno di Dante.
L'ambientazione, con queste queen che ballano su un fottuto fiume di lava, probabilmente il Flegetonte (per chi ha saltato le lezioni di mitologia greca, è il fiume di fuoco nell'oltretomba), incarna perfettamente il concept di "carismatiche guerriere femminili".

Citando gli audaci versi: "Born to be, born to be, wild and free", hanno davvero detto quale posto migliore se non l'inferno per essere selvagge e libere? E la canzone stessa, che tratta di crescita personale e della realizzazione del proprio pieno potenziale contro ciò che gli altri potrebbero dire, combina tutto perfettamente. Chef kiss!
E ultimo ma non meno importante: non mi aspettavo che ci fosse un beat techno ad accompagnare le potenti vocals, specialmente in una canzone kpop! Questo elemento inaspettato eleva l'esperienza d'ascolto, dimostrando la versatilità delle ITZY.

Ho apprezzato questo comeback e se non l'hai capito, adorooo davvero questo concept. Non vedo l'ora di ascoltare l'album completo.
borntobe
itzy
kpop
nerd