Cosa si dovrebbe fare per avvicinare gli adolescenti alla sicurezza sul lavoro?

Salute e sicurezza... insieme! - Terzo episodio
Pubblicato da Redazione il 20/12/2023 in Detective
Ciao ragazzi! Parlare di sicurezza sul lavoro è importantissimo e oggi siamo qui per ricordarvelo con "Salute e sicurezza... insieme! - La prevenzione e la sicurezza nei luoghi di lavoro si imparano a scuola", il contest lanciato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, d'intesa con il Ministero dell'Istruzione e del Merito, rivolto a tutte le ragazze e i ragazzi delle scuole secondarie di secondo grado. Qualche giorno fa abbiamo realizzato un sondaggio insieme ad alcuni ragazzi di Bologna e Ravenna a cui abbiamo fatto alcune domande, se volete recuperarlo cliccate qui!

Per il sondaggio di oggi invece abbiamo coinvolto altri ragazzi delle scuole di Verona, Salerno, Napoli, Milano, Urbino e Torino. Gli abbiamo fatto queste domande:

1 Nella tua scuola avete mai parlato di sicurezza sul lavoro?

2 Secondo te di chi è la responsabilità se una persona si fa male sul luogo di lavoro?

3 Hai già fatto esperienze lavorative (es. lavoretto estivo o PCTO) in cui hai dovuto usare dispositivi o misure per la tua sicurezza?

4 Secondo te quale potrebbe essere un modo efficace per parlare ai ragazzi di sicurezza sul lavoro?
Dalle risposte degli intervistati abbiamo capito che a scuola la maggior parte degli adolescenti ha parlato di sicurezza sul lavoro durante le ore di educazione fisica o in occasione dei corsi obbligatori previsti per partecipare ai PTCO. Chi invece non ne ha parlato a scuola ne ha sentito parlare in tv.

Secondo gli adolescenti, in caso di infortunio sul luogo di lavoro, la responsabilità ricade sul capo o sul datore di lavoro che dovrebbe garantire sicurezza a tutti i suoi dipendenti.

Quasi nessuno degli intervistati ha mai fatto esperienze lavorative, ad eccezione di alcune esperienze di volontariato. Tutti però hanno detto che un modo efficace per parlare ai ragazzi di sicurezza sul lavoro potrebbe essere quello di tradurre questi temi con un linguaggio più coinvolgente, sensibilizzandoli attraverso campagne sui social o corsi pratici a scuola.

Se volete ascoltare le voci dei ragazzi sentite qui!
E voi? Avete qualche idea da proporre? Nel caso scriveteci su Instagram all'account @onair_radioimmaginaria e correte a seguire l'hashtag #SicurezzaInsieme. Per oggi da Radioimmaginaria è tutto! Alla prossimaaaaa
detective
salute
sicurezza
sicurezzainsieme
sicurezzasullavoro