Diario di una Kick Boxer
Kick Boxing: uno sport troppo stereotipato
08-07-2021 • Pop • di Luna
Mi presento, sono Luna e faccio kick boxing. Dopo aver praticato uno sport che non mi si addiceva per nulla, avevo bisogno di un restart. E non c'è stata discipina migliore che ha saputo unire qualcosa di nuovo alla mia ossessione per il film d'azione. Purtroppo non sono mancati i commenti sul fatto che una ragazza praticasse un'arte marziale. "Ti prego non farmi male" o "Se qualcuno mi sta sulle scatole gli mando te!" o ancora "Questo spiega tutto su di te". Questi sono solo alcuni degli stereotipi che noi kickboxers subiamo. Che poi vorrei precisare alcune cose a tutti gli autori di queste perle: intanto carattere e sport non coincidono quasi mai, conosco kick boxers buoni come il pane.
Secondo, non è vero che vogliamo picchiare le persone random (per questo esistono i sacchi), e più importante, non è detto che se conosciamo le tecniche per "combattere" al meglio vinciamo qualsiasi scontro. Per esempio prendete me, 1,55 m di pura cazzutaggine, che però non andrebbe da nessuna parte se decidesse di attaccar briga con un tizio da 1,90 m e pesante il quadruplo. Questo perchè in palestra ti insegnano a combattere piano (i colpi non sono mai caricati) e secondo precise regole.

Ringrazio per quest'articolo Il Corriere dello Sport per la pubblicazione e la mia palestra Pegasus Gym che mi ha fornito le immagini.

Illustrazioni di Gabriela