La scuola è per tutti?
Sondaggio sui test d'ingresso alle superiori
25-01-2021 • Detective • di Redazione
Bella rega! Siamo a fine gennaio e il momento in cui molti di noi devono scegliere a quale scuola superiore iscriversi si avvicina sempre di più. Insomma già siamo confusi di nostro, pensate adesso che con il covid e con la quarantena non possiamo andare neanche agli open day... Vabbè come se non bastasse, parlando con alcuni nostri amici, ci siamo resi conto che per entrare in alcune scuole è necessario superare un test di selezione. Questa cosa ci ha un po' stupito e per sapere cosa ne pensano i ragazzi abbiamo deciso di chiederlo ai diretti interessati, volevamo capire se questi test selettivi portassero stress o alimentassero le disuguaglianze nella scuola.

Insomma, dalle interviste è venuto fuori che moltissimi adolescenti trovano inadeguato sottoporre ragazzini di soli 14 anni alla difficoltà di un test d'ingresso, molti di questi pensano allo stesso tempo che lo studio dovrebbe essere ugualmente aperto a tutti senza che nessuno sia vincolato da selezioni e test, mentre altri (anche se in minima parte) credono che questa selezione possa essere un valido metodo per dare la possibilità di entrare a chi davvero si è dimostrato preparato e meritevole.
Per avere un'altro punto di vista abbiamo chiesto anche il parere di Francesca Tabbi, psicologa al liceo Brera a Milano e Antonella Cosentino, insegnante di latino a Budrio che trovano entrambe assurdo fare test d'ammissione per il liceo perché non si può mettere il voto in primo piano senza considerare tutti gli altri fattori e perché la scuola deve rendere tutti gli studenti uguali e offrire a tutti i ragazzi le stesse occasioni.

Il nostro pensiero va comunque a tutti i ragazzi di terza media che dovranno scegliere a breve la loro scuola. REGA VI CAPIAMO! Sappiamo che state vivendo un momento un po' così ma nonostante tutte queste difficoltà siamo sicuri che in un modo o nell'altro riuscirete comunque a trovare la vostra strada. SIAMO CON VOOOIIIIIII!!!

P.S. Abbiamo cercato di contattare anche la dirigente e alcuni docenti de "La Manzoni" di Milano, una scuola che prevede i test d'ingresso. Nessuno ha risposto alla nostra richiesta di intervista ma ci interessa molto il loro parere e siamo comunque pronti ad ascoltarli in qualsiasi momento!