SportAdvisor
La Supercoppa italiana!
21-01-2021 • Pop • di Filo & France
Bella regaz, anche questa settimana è tornata la nostra SportAdvisor, rubrica per tutti gli sportivi e i finti sportivi che chiamano basket il lancio del loro fazzoletto usato nel cestino... Tranquilli, vogliamo bene anche a voi. Queste 2 settimane in cui non vi abbiamo aggiornato sullo sport nel mondo sono state caratterizzate da prestazioni calcistiche inaspettate.

Partiamo però dal campo, perché Gennaio, come ogni anno, è caratterizzato dalla Coppa Italia, trofeo che, vedendo coinvolte tutte le squadre del calcio italiano, potrebbe fornire sfide apparentemente poco interessanti nei primi turni, ma che proprio per questo riserva sempre delle sorprese, alcune piccole, come la grande prestazione dell'Empoli che porta 2 gol contro il Napoli, che però non basta ai toscani per passare gli Ottavi visti i 3 gol dei partenopei, altre enormi, in positivo e in negativo. Roma è infatti teatro di una partita assurda, i giallorossi infatti sono riusciti a peggiorare una situazione già drastica dopo il derby di venerdì scorso, finto con un 3-0 senza storia a favore dei cugini laziali.
Iniziano bene, ma la difesa traballa e ne prende 2, recuperano e portano la partita ai supplementari; tempo 50 secondi e Mancini, già ammonito, prende il secondo giallo, meno uno. Tempo di farlo uscire e Pau Lopez fa una pazzia: esce su una palla al limite dell'area, la liscia e calcia solo l'avversario; rosso e meno 2 per i capitolini. Sostituzione del portiere, ma i cambi erano già finiti!

La Roma perderà anche 4-2 sul campo, ma il regolamento è chiaro, sconfitta a tavolino per aver effettuato 6 cambi, disastro e morale a terra per la lupa. A sfruttare l'occasione e passare il turno è lo Spezia, che comunque di meriti ne ha eccome, passando in vantaggio per 2-0 in 15 minuti, tengono duro e nell'extra time sfruttano la doppia superiorità numerica e ne fanno altri 2, tra l'altro l'ultimo un pallonetto delizioso di Saponara, andatelo a vedere, non serve altro. Non troppe sorprese nelle altre partite degli ottavi, solo un po' di fatica per le big, che però passano tutte.
Mercoledì sera invece è serata di Trofei importanti, di solito la Champions, questa settimana invece, il primo della stagione: la Supercoppa italiana. Partita secca tra la squadra vincitrice dello scudetto e della scorsa Coppa Italia: la Juve (che ormai da qualche anno ha il posto prenotato) e il Napoli.

La Coppa va però alla Juve, per la 9° volta (record, ancora) al termine di una partita non troppo emozionante che vede nelle sue giocate decisive un appoggio di palla di Ronaldo che porta la Vecchia Signora sull'1-0 su azione di calcio d'angolo e il rigore sbagliato dal capitano Lorenzo Insigne, nella Juventus ha la sua bestia nera in fatto di tiri dagli 11 metri.
Il 2-0 finale arriva da una ripartenza al 95' con tutto il Napoli in avanti, che Morata spinge in rete. Primo trofeo di stagione alla Juve, che si riprende dal Derby d'Italia con l'Inter in campionato e da adesso in poi si fa sul serio, perché si va verso la seconda parte di questa strana annata calcistica.

Noi ci sentiamo settimana prossima con i nostri sport strani e al limite dell'impossibile, perché in questo pazzo mondo le navi non viaggiano più sull'acqua, ma nell'aria! Ciaooooooooooo!!!!!
Credis
Andrea Radioimmaginaria