E invece ce la faremo - the next game
23-12-2020 • Eventi • di Marco R
Una notte notturna! È la notte di Radioimmaginaria per lasciare andare il 2020 e entrare nel gioco del 2021. "E invece ce la faremo - The next game", a sto punto speriamo che non sia un game over... Ok possiamo ufficialmente dirlo: è finito il 2020. PANICO! Ma cos'è successo nel 2020? E se non siamo pronti per iniziare il 2021? Come sarà il prossimo anno? Noi siamo fiduciosi e non vediamo l'ora di rimetterci in gioco!

È vero, il 2020 è stato un anno particolare, senza dubbio ci ha cambiato la vita ma adesso è arrivato il momento di voltare pagina. È da tanto tempo che non vedi un tuo amico e non vedi l'ora di ri-abbracciarlo? Scrivici! Te lo troviamo noi e te lo facciamo vedere in diretta!

Il 31 Dicembre dalle 22:00 alle 00:45 conta alla rovescia con noi! Nel capodanno più strano della tua vita, tra musica, brindisi e petardi ecologici, in collegamento con tantissimi ospiti tra cui artisti, cantanti, esperti nel campo scientifico ambientale e un sacco di gente che anche durante questo 2020 così strano ha voluto bene a Radioimmaginaria, tra cui Rudy Zerbi, Daria Bignardi, Ilaria Capua, Fabrizio Pregliasco, Luca Mercalli, Luciano Spinelli, Stefano Mancuso, Riccardo Luna, Elisa Palazzi, Francesco Barberini (aspirante ornitologo), Federico Taddia, Paola Severini Melograni, Valentina Marchesini, Prof. Matteo Saudino (BarbaSophia), Andrea Borgnino, Matteo Sciuttieri, Christian Casarotto, Vincenzo Mautone (Fridays for Future Napoli), Timoteo Volpi (scemochinonlegge) e con la partecipazione degli artisti emergenti Enea, Sofia Zaros, Daisy on the Rocks, Favola, Lumen Potrebbe essere un'occasione unica...

E invece ce la faremo, festeggia il primo gennaio 2021 su Radioimmaginaria. Noi adolescenti siamo pronti a giocare, e voi?
A proposito di capodanno noi di Radioimmaginaria abbiamo fatto un sondaggio online per capire qual è la cosa che mancherà di più agli adolescenti di questo 31 dicembre e che cosa si aspettano dal nuovo anno. Dai dati che abbiamo raccolto è emerso che un adolescente su tre si augura di potere tornare nel 2021 a fare un lungo viaggio, quasi la stessa percentuale di intervistati vorrebbe rivedere al più presto i propri compagni di classe, mentre il 15% ha intenzione di fidanzarsi e a un 13% piacerebbe tornare a scuola in presenza.

Stando invece al 31 dicembre 2020 la cosa che mancherà di più agli intervistati sarà il cenone con la famiglia allargata (48%), ma anche i fuochi d'artificio in piazza a mezzanotte (28%) e la serata in discoteca (19%). Però, anche se per il 43% degli intervistati il 2021 sarà un anno di incertezza un buon 31% lo vede con entusiasmo e voglia di riscatto, e un 26% lo affronterà con speranza. Insomma anche se questo 2020 abbia fatto un po' schifo, non vediamo l'ora di tornare di nuovo a vivere! E invece ce la faremo!