Il maratoneta
10-12-2020 • Detective • di Romeo
"Sono un maratoneta, pensava, un vero maratoneta, e farete bene a non mettervi contro di noi o andrete incontro a guai seri"

Immaginati di essere un semplice ragazzo sui vent'anni che vive a New York, con il sogno di diventare un grande maratoneta, proprio come il tuo idolo Abebe Bikila. Sei felice e studi storia con il prof. che insegnava a tuo padre, che si è suicidato con una pistola che tu ti porti sempre dietro. Va tutto bene, ma ti innamori di una ragazza troppo bella per ricambiare. Eh già, avete capito, è proprio da quel punto che iniziano i guai...

Questa è la storia di Babe. Lui non ha fatto nulla di male per meritare di essere perseguitato ma attraverso una serie di incastri cade nei piani di un pericoloso criminale nazista che nella Seconda Guerra Mondiale si era arricchito rubando diamanti agli ebrei. Si ritroverà dunque invischiato in un mondo criminale, una situazione pericolosa e per lui del tutto nuova...
Insomma a grandi linee è questa la trama de "Il maratoneta", il libro scritto da William Goldman, uno scrittore e sceneggiatore statunitense morto nel 2018 che ha fatto la storia del cinema arrivando a vincere nel 1977 l'Oscar alla migliore sceneggiatura non originale. Il libro è scritto molto bene e a me è piaciuto un sacco, ma non lo consiglio a chi ha meno di tredici anni. Molto spesso infatti vengono descritte scene di omicidi brutali presentati in modo così realistico che ti fanno rivoltare le budella (tanto per restare in tema); in certi punti infatti mi ha lasciato una profonda sensazione di angoscia e tristezza.

Leggendolo però si impara che la vendetta, che all'inizio può sembrare "soddisfacente" in realtà porta l'uomo a sentirsi solamente più vuoto, trasformandolo in un assassino e dunque in un essere rovinato che ha solo bisogno della morte per potere porre fine alle sue sofferenze. Insomma se non l'avete ancora capito non è proprio Geronimo Stilton...

Marcos y Marcos, casa editrice de "Il maratoneta", ha pubblicato anche "Noi abbiamo futuro" che racconta l'avventura di Oltrape 2019 il viaggio di Radioimmaginaria da Castel Guelfo fino a Stoccolma. Se avete voglia di leggerlo ve lo consigliamo! Non è proprio la stessa storia ma è bello lo stesso ;) Alla prossimaaaaa!

Illustrazione di Gabriela