Girls on track
SportAdvisor
19-11-2020 • Pop • di Filo & France
Bentornati amici sportivi, questo è SportAdvisor, la nostra rubrica in cui ogni appassionato di sport può approfondire la sua passione. Oggi vi proponiamo un binomio che agli uomini solitamente piace: donne e motori.

La particolarità in questo caso è che le donne sono più che altro ragazze, adolescenti di età compresa tra i 12 e i 16 anni, partite in 20 e rimaste in 4 per giocarsi la finalissima! I motori invece sono quelli potenti di una monoposto; già, perché la vincitrice avrà la possibilità di entrare a far parte della "Ferrari Driver Academy", che negli ultimi anni ha sfornato talenti come il compianto Jules Bianchi e un certo Charles Leclerc, e del campionato di Formula 4 (una delle categorie minori che può portare anche in F1).

Sono partite in 20, sui kart, per poi diventare 8 e dopo le gare sul circuito francese di Le Castellet, tra il 2 e il 4 Novembre, sono rimaste in 4. In finale erano approdate le brasiliane Julia Ayoub, 15 anni, e Antonella Bassani, 14; la francese Doriane Pin, 16; Maya Weug, anche lei 16 anni, nata in Spagna da madre belga e papà olandese, ma purtroppo anche in questo caso entra in gioco un nemico che ormai, purtroppo, abbiamo imparato a conoscere: il Covid, sempre lui... La fase finale del programma infatti, che doveva svolgersi in questo giorni sul circuito di Fiorano, è stata rinviata a causa della positività di una delle finaliste (annunciata l'11 di Novembre) e della volontà di dare a tutte la possibilità di raggiungere l'obiettivo finale: un contratto con la più prestigiosa casa automobilistica di sempre.
Il tutto nella settimana in cui Google mette tra i suoi Doodle la figura di Eliška Junková, prima donna a vincere una corsa automobilistica nel 1927 e una delle prime a partecipare alla Targa Florio. Il mondo femminile in F1 invece sorride al nostri tricolore, ci sorride infatti per quanto riguarda la prima donna in Formula 1: Maria Teresa de Filippis, e la prima (e fin'ora unica) donna ad andare a punti: Lella Lombardi e il suo mezzo punto (a causa della sospensione della gara) nel Gp di Spagna del 1975! Ce ne sarebbero tante altre e ve le proponiamo grazie a questo articolo!
E così, in attesa di scoprire quali saranno i futuri piloti e soprattutto pilotesse, ci godiamo la chiusura di questa stagione, con la definitiva entrata di Lewis Hamilton nella leggenda, grazie alla conquista del 7° titolo piloti (come il grande Schumi), e l'entrata di Joan Mir nell'ultimo dei campioni del mondo a 23 anni, nella stagione senza Marc Marquez.

Diteci il vostro migliore momento della stagione dei motori e magari per chi tifate tra le ragazze neopatentate per razzi su [email protected]. noi ci sentiamo settimana prossima! Ciaooooooo!

Illustrazione di Andrea