Il razzismo non ha colore
Intervista a Oxana
15-10-2020 • Detective • di Melice S
Ciao a tutti ragazzi!
In questi giorni ho avuto il piacere di intervistare Oxana, una persona che ha una malattia particolare.
Una delle cose che vorrei passasse con questa intervista è che il razzismo, non ha confine, la persona razzista ha paura del diverso, ed é per questo motivo che più ne parliamo meglio é!
Buona lettura!


Ciao come stai?

Hey, sto bene grazie e voi ?

Vuoi dire due righe su di te? (Anni,da dove vieni, le tue passioni...)

Piacere mi chiamo Oxana vivo a Lecco ho 20 anni ed ho origini ivoriane. Mi piace tanto scrivere, cucinare e cantare.

Qual é la tua particolarità che fa sgranare gli occhi alle persone?
Le persone restano sempre stupite da una rara condizione fisica che mi caratterizza, l'albinismo.

Come hai vissuto l'adolescenza?
Ho avuto un adolescenza molto movimentata, ero un po' persa, insicura.

Cosa ti ha "salvato" durante la tua adolescenza?
Il periodo in cui ho iniziato ad essere stufa di tutto e tutti, lì mi son detta che io non potevo più andare avanti così senza sapere cosa volevo, senza sapere chi ero veramente e soprattutto volevo capire se ero qualcosa di più rispetto a quello che le persone dicevano su di me.

Esistono pregiudizi verso le persone albine? In che modo si manifestano?
Attraverso degli stereotipi molto assurdi. Ci sono molte credenze e pregiudizi sugli albini in Africa e tutto questo dipende da dove ti trovi. In alcune parti si crede che una persona con l'albinismo porti fortuna, in altre parti si crede che le parti del corpo degli albini possano portare ricchezza attraverso dei riti, in altre parti si crede che se dai alla luce un albino sei maledetto. Veniamo messi da parte, non veniamo presi sul serio etc...
Questione razzismo, come hai reagito?
Ci sono rimasta molto male, perchè dopo tutto quello che ognuno di noi ha passato troviamo lo stesso un modo per odiarci e farci del male senza alcun nessun motivo valido.

Cosa pensi del razzismo in generale?
Il razzismo non ha senso e per me è uguale a perdita di tempo, ora vi chiederete tutti: "come perdita di tempo?!" Per me se passi il tuo tempo a seminare odio verso una persona o più persone che tu stesso ritieni "inutili" vuol dire che non hai niente da fare. Perchè se a me non interessa qualcosa non sfrutto il mio tempo per dare importanza a quella cosa lì. Non ha senso perchè si odia basandosi su dei pregiudizi/ stereotipi.

Cambieresti qualcosa nella "te" a 12-13 anni?
A primo impatto direi di si, ma senza quelle cose che vorrei cambiare non sarei la Oxana di oggi!

Cosa pensi che un ragazzo/a/x possa fare oggi per combattere il razzismo?
Per combattere il razzismo uhm ... per prima cosa vorrei dire che non sarà facile, perchè la persona razzista è convinta dei suoi ideali, è convinta di avere il diritto di fare quello che fa e molte volte sono modi di pensare che si tramandano di generazione in generazione a cui forse tutta la famiglia crede. Secondo me possiamo combatterlo attraverso il nostro comportamento, i nostri modi di fare e parlare. Far capire a quelle persone che NON siamo quello che loro pensano di noi e se loro ci ripagano con l'odio noi dobbiamo rispondere con amore e saggezza senza abbassarci ai loro livelli. In fondo l'unica cosa che un razzista si aspetta è una nostra reazione violenta!

Illustrazione di Carlotta Forni