SportAdvisor
A Monza si torna a vincere
10-09-2020 • Pop • di Filo & France
Eccoci tornati ragazzi! Questa settimana siamo pronti a raccontarvi un sacco di cose che sono successe nel mondo dello sport! Ne abbiamo per tutti i gusti: dalla Formula 1, al calcio, passando per il ciclismo. Diciamo che in questi ultimi giorni ne sono successe di tutti i colori e non avremmo potuto pensare a un inizio autunno più scoppiettante, almeno dal punto di vista sportivo, che è quello che ci interessa di più. Siete pronti a tuffarvi nelle ultime imprese che sono successe?
Partiamo dalla più sconvolgente di tutte: la gara di Formula 1 che si è tenuta domenica a Monza. Un vero e proprio spettacolo per i fan delle quattro ruote e anche per chi non è proprio appassionato. Nella settantesima edizione del Gp d'Italia a toppare tra i top team non è solo la Ferrari stavolta. Ne nasce una di quelle opportunità che capitano una volta nella vita per tutti gli altri piloti, che non guidano macchine altrettanto competitive e a sfruttarla è un francese: Pierre Gasly!

Il pilota dell'Alpha Tauri (ex Toro Rosso) infatti si ritrova in prima posizione dopo l'interruzione della gara per bandiera rossa al giro 28 (dopo un bruttissimo incidente di Charles Leclerc), e lì resta per tutti i giri restanti, resistendo anche agli attacchi finali del futuro pilota Ferrari Carlos Sainz, comunque meritevole di lode almeno per la grinta e l'avevi provato. Insomma, ancora dopo 70 anni la Formula 1 risponde a tutti quegli infedeli che dicono che le gare sono tutte uguali con un podio che resterà nella storia: a Monza suona l'inno di Mameli per l'Alpha Tauri e Pierre Gasly, che riporta a quel Monza 2008 di Vettel in Toro Rosso!
Questa è stata anche la settimana del ritorno della Nazionale Italiana di calcio dopo ben 10 mesi di inattività. Il gruppo guidato da Roberto Mancini ha dovuto affrontare due sfide di Nations League abbastanza importanti. Il primo match si è disputato a Firenze contro la Bosnia-Erzegovina, mentre il secondo, decisamente più importante e spettacolare, ad Amsterdam contro l'Olanda. In realtà la prima sfida è stata più complicata, proprio perchè i giocatori arrivavano dalle vacanze e perchè non giocavano insieme per la nazionale da tantissimi mesi. La partita è finita 1-1 senza molte emozioni.

Invece il match di Amsterdam è stato veramente fantastico. Nel primo tempo gli azzurri hanno sfoderato un bel gioco che ha reso la prestazione veramente convincente, anche dal punto di vista atletico, nonostante siamo a inizio stagione e le gambe non girano ancora come dovrebbero. E' proprio nel primo parziale che, grazie a un'azione fantastica, giocata tutta a un tocco, arriva la rete del vantaggio e del definitivo 0-1 dell'Italia, grazie a un colpo di testa di Barella. In realtà la cosa fa ridere dato che il centrocampista nerazzurro è alto solo 1,72m a differenza dei centrali giganteschi dell'olanda (Van Dijk 1,93m).
Nella ripresa i ragazzi di Mancini hanno continuato a produrre bel gioco e occasioni da gol, sprecando tanto davanti alla porta di Cillessen, ma comunque sono riusciti a portare a casa i tre punti. Unica nota negativa della serata olandese, il nuovo infortunio di Nicolò Zaniolo. Il centrocampista della Roma che si era rotto il crociato in campionato a gennaio, si è di nuovo fatto male ai legamenti, questa volta della gamba sinistra. Augurando una buona guarigione al giovane talento azzurro chiudiamo la parte sul calcio, dicendovi che dopo così tanti risultati positivi non sia l'ora di giocarsela alla pari con le altre nazionali nei tornei che contano, ricordando che nella prossima estate si giocheranno anche gli Europei che si sarebbero dovuti svolgere quest'anno.
Per questa settimana è tutto, nonostante avremmo potuto parlarvi di tanto altro. Infatti prosegue il Tour de France, la più importante corsa ciclistica a tappe. Si sta svolgendo anche lo Us Open di tennis, con la dimostrazione che anche i migliori come Djokovic sbagliano, colpendo un'assistente di linea con una pallina e, sempre in terra americana, le finali di Nba. Noi ci salutiamo e ci becchiamo settimana prossima sempre su www.radioimmaginaria.it sperando di potervi scrivere di una bella prestazione degli italiani nella gara di moto gp di Misano che si terrà domenica. Alla prossimaaaa!

Illustrazione di Gabriela