SportAdvisot
Cos'è successo in questi mesi?
27-08-2020 • Pop • di Filo & France
Ben ritrovati vincitori del torneo di racchettoni e campioni del salto dagli scogli, come avete passato l'estate? Noi della redazione sportiva l'abbiamo passata tra una vacanza e l'altra a vedere i nostri beniamini che portavano avanti la stagione sportiva dopo la pausa dovuta al virus e
volevamo riassumere gli eventi estivi per tutti quelli che in vacanza si sono rilassati troppo e magari si sono persi qualche pezzo in mare.

Partiremmo dal calcio, che normalmente ci offre estati di speranza per i tifosi che ricevono notizie di trattative improponibili dal calciomercato, mentre quest'anno ci ha offerto tanto spettacolo, portando a termine tutti i campionati, ad eccezione di quello francese e quello olandese, vedendo il completamento del dominio del Liverpool in Premier League, con la squadra di Klopp che chiude con 99 punti e perdendo solo 3 partite e mettendo 18 punti tra sé e il Manchester City, secondo.
In Spagna invece c'è stata una super remuntada del Real Madrid, che ha vinto tutte e 10 le partite della Liga post Lockdown, nei confronti di un Barcellona che butta via tutto dopo che ripartiva con un vantaggio di due punti sui Blancos.

La nostra Serie A ha visto la riscoperta di squadre come il Milan, per la gioia del nostro France e una bella lotta a tre per il 2° posto, dopo che la Lazio si è sfaldata, l'Inter ci ha creduto, ma non abbastanza e l'Atalanta ha continuato a stupire, come ormai siamo abituati. In tutto questo vince, stavolta per la gioia del nostro Filo, la Juve, che fa 9 di fila, ma dopo la Champions, cambia ancora allenatore e punta su Pirlo. Per chiudere, la Bundesliga, che quest'anno sembrava un po' più combattuta del solito, viene stravinta ancora dal Bayern Monaco.
I bavaresi però quest'anno non si accontentano di vincere in patria campionato e coppa nazionale e portano a termine il loro secondo triplete, dopo quello del 2013, vincendo anche la Champions League! Una Champions che ha visto le sorprese Lipsia e Lione eliminare squadre come Juve, City, Atletico Madrid e Tottenham, ha visto finalista dopo tanti tentativi il PSG, che però non ha brillato nella partita più importante, ma cha ha eliminato ai quarti la nostra (perché dai, in Europa era un po' la preferita di tutti) Atalanta, che vede finire il sogno nel recupero con i goal di Marquinhos e Choupo-Moting, ma che di sicuro ci riproverà l'anno prossimo.

I vincitori invece si godono un Neuer insuperabile tra i pali, un Lewandowski capace di fare 15 goal in 10 partite, con un talento cristallino come Coman, che decide la Finale per 1-0. (Menzione onorevole facciamo anche al Siviglia che vince la 6° Europa League su 6 finali
giocate, contro l'Inter in una stagione di ripresa per i nerazzurri).
Chiudiamo con le moto, perché senza Marquez quest'anno si vede una stagione molto più combattuta con Quartararo che dopo le prime 2 vittorie di fila si è dato una calmata e ne hanno approfittato prima Binder, prima vittoria per lui e per un pilota Sudafricano, poi il Dovi, dopo l'annuncio dell'addio alla Ducati a fine stagione e nel weekend scorso Miguel Oliveira, con un doppio sorpasso all'ultima curva spettacolare, nel giorno del 900esimo gran premio di MotoGp è il primo portoghese a vincere nella classe regina!

Purtroppo le ultime due gare (entrambe in Austria) hanno visto anche incidenti molto pericolosi con protagonisti le Yamaha: nella prima Rossi e Viñales ringraziano il protettore dei motociclisti che li protegge dallo schianto con le moto di Zarco e Morbidelli, vittime (fortunatamente senza conseguenze troppo gravi), di un incidente estremamente spettacolare, nella seconda Viñales è costretto a lanciarsi giù dalla sua moto, ormai rimasta senza i freni, per fortuna illeso.
Questa era l'estate sportiva, da adesso torniamo un po' alla normalità e anche noi da settimana prossima torneremo con contenuti che vi renderanno più partecipi, per il momento noi ci salutiamo, ci sentiamo presto, bella raga!

Illustrazione di Gabriela