ADOLEsport
Un amico a tutta velocità
16-07-2020 • Pop • di Filo & France
Siamo tornati ragazzi nella nostra rubrica sportiva e questa settimana torniamo ad intervistare i nostri amici che condividono con noi la passione per gli sport! Oggi, presi dalla febbre per i motori che ci sta invadendo con l'imminente ripresa della MotoGp in Spagna e l'arrivo del terzo Gp della stagione di F1 in Ungheria, vi presentiamo Alessandro, un ragazzo di sedici anni che da piccolo in camera con i pastelli, oltre a fare disegni delle sue auto preferite, ci faceva le piste per far correre le sue macchinine, insomma, un appassionato a tutto tondo che ci presenta ben 3 realtà diverse: BMX, Kart e virtuale!

Abbiamo iniziato con lo sport "ufficiale", cioè appunto la bicicletta, in particolare la BMX, uno sport più specifico, i ciclisti su queste biciclette basse e allungate si sfidano su dei circuiti fatti apposta, con curve sopraelevate, dossi, collinette che, come ci dice Ale, puoi affrontare come meglio credi con diverse tecniche: salti, facendole uno a uno per non rischiare, l'importante è che chi arriva primo al traguardo vince.
Uno sport molto interessante, ma non molto praticato, anche perché serve una pista apposita, come qua a Cremona, ma a parte questo Ale ci ha detto che non toglie troppo tempo, nonostante debba fare 3 allenamenti a settimana. Anche grazie a questo riesce a dedicarsi anche ad altri hobby, come, quando possibile, correre sui kart! Riuscendo ad andare solo ogni tanto nel weekend, non si autoconsidera un pilota, ma un appassionato della velocità pura, si dedica quindi al fare giri veloci su giri veloci, gli abbiamo quindi chiesto al tecnica, perché non è sempre facile andare al massimo anche su circuiti sconosciuti.

Ale a questo punto ci ha spiegato che si va ad informare sul circuito, guarda video su YouTube per capire la struttura del tracciato, le curve, i punti di frenata, se li appunta su un foglio, ma poi sul circuito è tutta un'altra storia e lì poi bisogna essere bravi ad adattarsi alla pista ed essere bravi a controllare il kart.
Concludiamo con la parte virtuale, perché il nostro amico già da qualche anno si esercita con tanto di volante e pedaliera, nelle corse virtuale, con diversi giochi come Assetto corsa e IRacing con cui si allena per due orette al giorno da solo con prove a tempo oppure con le corse con altri piloti, anche se i concorrenti online non sempre sono corretti. Questo però non è l'unico motivo per cui preferisce le corse reali, a sua detta sentire il vento e il dover controllare la macchina è un'emozione indescrivibile, anche solo sui kart!

Concludiamo così, anzi con un piccolo pronostico di Ale, grande fan di Marquez, per il primo Gp di MotoGp, ci dice primo il Dovi, secondo il campione spagnolo e terzo il giovane Quartararo, forse con un po' di scaramanzia. Adesso è arrivato il momento di salutarci, per ritrovarci la settimana prossima, a presto!

Credits

Animnazione di Asia Renna