Il ciclismo non è per vecchi
25-06-2020 • Pop • di Filo & France
Ciao amici sportivi, bentornati in ADOLEsport! Come già saprete in questo spazio cerchiamo di proporvi dei nuovi sport grazie anche ai consigli di alcuni nostri amici sportivi. Ultimamente abbiamo parlato di canottaggio e frisbee. Oggi vi parliamo di uno sport da strada, che tutti possono praticare: il ciclismo.

Questa settimana sarà il nostro Filo a parlarci di questa disciplina dato che in queste ultime settimane è sempre sulle due ruote tra le montagne della Liguria. Come prima cosa bisogna parlare di biciclette. Io non sono un grande intenditore, ma è scontato dire che a seconda dell'utilizzo e delle strade che dovete percorrere ci sono diverse opzioni di biciclette.

Per il mio compleanno i miei genitori mi hanno regalato una bici da strada (per capirci quella col manubrio ricurvo) dato che comunque sono sempre stato appassionato di gare di biciclette, grandi giri o classicissime. Sul mercato potete trovare qualunque tipo di biciclette a qualunque costo, ma vi consiglio di cercare tra le biciclette usate, i prezzi calano molto e potete permettervi delle signore bici.
Con una bici da corsa potete fare i giri che preferite, dalla pista ciclabile alle scalate in montagna, ovviamente non i sentieri sterrati altrimenti ogni 5 minuti siete a cambiare la camera d'aria. La mia idea, quando ho comprato la bici, era quella di usarla come mezzo di trasporto in sostituzione al motorino. Infatti in una città come Sanremo la bici è molto comoda, grazie anche alla pista ciclabile che si snoda per tutta la città. Un'altra cosa da non sottovalutare è che è ecologica e aiuta a mantenersi in forma. Dopo poco però il richiamo della bici da corsa era così forte che mi ha portato a intraprendere la vita da "ciclista".
Da qualche settimana infatti, grazie alla compagnia di due miei amici che facevano ciclismo, abbiamo iniziato a macinare km sulle stradine di montagna. La prima uscita è stata il Poggio, che gli appassionati tra di voi conosceranno molto bene per essere uno dei luoghi storici della Milano-Sanremo. Il consiglio che vi posso dare per iniziare fin da subito ad appassionarvi a questo sport, nonostante sia molto faticoso, è di farlo in compagnia. Non per forza bisogna fare gare o esagerare con percorsi eccessivamente duri, ma essere tra amici stimola molto e si ha continuamente voglia di salire in bici per fare dei giri sempre più lunghi e "pesanti". La cosa più bella, per quanto mi riguarda, è, una volta arrivato in cima, vedere tutta la strada percorsa e il meraviglioso paesaggio che offre la valle.

Fidatevi che tutta la fatica fatta in salita è completamente ripagata e ti dà la benzina per affrontare la discesa. Oggi a parlarci della sua esperienza è stato il nostro Filo, che ha fatto i primi passi nel ciclismo, vi ricordiamo se praticate sport poco popolari di scriverci alla nostra mail radioimmaginaria@gmail.com, vogliamo sentire tutte le vostre esperienze! Noi ci sentiamo la prossima settimana, a presto!

Illustration by Gabriela