Le serie TV Marvel assolutamente da vedere
Produzioni Marvel, Fox e ABC: 3 serie tv per chi non vuole rinunciare ai supereroi
23-04-2020 • Nerd • di Luna S
Ciao e ben tornati nella nostra serie di articoli dedicati alle saghe! Proprio in questo periodo di quarantena spesso la noia ci può dare alla testa. Ecco perché gli studiosi consigliano una prescrizione giornaliera di serie tv. I film fanno il loro dovere, ci tengono occupati e felici per un paio d'ore ma poi il loro effetto svanisce. Sono come prendere un poco di medicine. Per guarire del tutto serve pazienza e una cura lunga ed efficace. Questa metafora serve solo per dirvi: ragazzi avete bisogno di appassionarvi ad una serie tv! È il modo (almeno per me) di non finire nella malinconia e nel burrone dei "giorni tutti uguali". Ognuna è diversa, ogni stagione è diversa, ogni puntata è diversa...

Quindi oggi andrò a ripercorrere il mio cammino personale in questo meraviglioso universo di serie, in particolare dai miei primi ricordi di come sono rinata nel corpo di una fangirl.
All'inizio ero dubbiosa sull'iniziare una serie, per pochi semplici motivi:

1. sono lunghe,
2. se poi non mi sarebbero piaciute avrei perso un sacco di tempo,
3. ero una ragazzina scema.

Quindi iniziatene una e non ve ne pentirete! Qualcuno potrebbe dirmi: "non so da dove cominciare"! Oppure: "non so più che cosa guardare". E allora siete sull'articolo giusto!

Ricordo che la primissima serie tv che ho guardato si chiama "The Gifted". Avevo visto una buona recensione su YouTube, perciò mi era venuta voglia di vederla. All'epoca il mio bagaglio di saghe era molto vuoto e quel poco che c'era dentro erano i film Marvel. Infatti una delle prime saghe che ho deciso di guardare erano proprio gli Avengers & Co. Non starò qui a parlarvi di loro (dai perché tutti li conoscono) o a farvi recensioni (ovviamente positive) ma dopo aver visto in circa 3 settimane tutti i film ho avuto nostalgia.

Ho scoperto che c'erano serie tv con un'ambientazione simile e mi ci sono buttata a capofitto, tutte targate Marvel.

Dunque ecco a voi:
LE SERIE TV MIGLIORI DELLA MARVEL
The Gifted
Partiamo proprio dalla prima. Non è molto famosa, purtroppo, perché in realtà merita moltissimo. È composta da 2 stagioni con 13 episodi ciascuna ed è ambientata nell'universo degli X-Men. In un futuro alternativo questi supereroi sono scomparsi e la gente inizia a temere le persone con i poteri. I più colpiti sono i giovani mutanti che in preda a forti emozioni non riescono a controllare bene i loro doni (gifts in inglese, e da qui il titolo: The Gifted). In particolare la serie si concentra su una famiglia con due figli mutanti Andy e Loren. Il padre è un poliziotto che per lavoro cattura e processa quelli come i suoi figli. La famiglia è costretta a scappare a causa di un incidente e trova riparo tra la gente mutante che negli anni è riuscita ad organizzarsi in basi operative. Nella loro città, Atlanta, c'è un covo gestito da Lorna (figlia di Magneto), Jonh (un ex X-Men) e Marcos. Qui troveranno la loro vera casa e aiuteranno altri ragazzi nella loro stessa situazione.
Paragonata ai film Marvel e X-Men c'è meno azione (in certi episodi) sostituendo i molteplici combattimenti con scene di vita quotidiana e vivendo dal punto di vista psicologico una situazione come l'emarginazione sociale. Con un'ambientazione molto attuale fa riflettere senza però guastare una storia avvincente e qualche combattimento con superpoteri.

Agent Carter
Questa serie è ambientata negli anni '50, è composta da 18 puntate divise in 2 stagioni e segue il personaggio di Peggy Carter aka Agente Carter (interpretata dalla talentuosa Hayley Atwell). Finita la guerra dove aveva combattuto per la patria e perduto l'amore della sua vita (Captain America) la sua esistenza le sembra totalmente inutile. Lavora per un'organizzazione governativa segreta ma in quanto donna nessuno la valuta per le sue capacità. Quando Howard Stark, un vecchio amico di guerra e scienziato, la contatta per una nuova avventura lei non esita. Una squadra ha rubato le invenzioni pericolose di Stark ed egli affida a Peggy la missione di ritrovarle affiancata dal signor Jarvis.
Nel 2013 per la Marvel fare una produzione con protagonista una donna era un azzardo. Per questo Agent Carter ha dato vita a un intero gruppo di serie tv a sfondo Girl Power. È anche il messaggio della serie che ci fa vivere in prima persona la situazione femminile degli anni '50.

Agents of SHIELD
Spionaggio, gadgets, superpoteri, alieni, robot, demoni, pietre magiche... sono solo poche parole per descrivere una serie tv fuori dagli schemi. È il meglio del meglio in quanto argomento spie. È un misto tra Avengers, X-Men, Men in Black, Terminator e chi ne ha più metta. Sono "solo" 6 stagioni (in arrivo la settima e ultima) da 22 puntate ciascuna (tranne la sesta che ne ha 13). La serie inizia con l'agente Coulson che dopo essere stato resuscitato decide di formare una squadra tattica che combatte contro minacce terrestri ed extraterrestri. In pratica tutto ciò che potrebbe mettere fine al mondo come lo conosciamo dovrà prima passare su questa supersquadra. L'elemento più bello a parer mio è il fatto che nella prima stagione si inizia con dei comuni agenti, scienziati e haker che vanno in giro per il mondo su un aereo a svolgere le loro missioni ordinate dallo SHIELD. Ma pian piano che la storia prosegue le sfide sono sempre più avvincenti e surreali, vedremo volti nuovi aggiungersi al team originale, nuove missioni, nuove scoperte. E l'unica frase che avevo in testa mentre stavo guardando Agents of SHIELD era: "Che figata, da dove se le tirano fuori queste idee!".

Come promesso queste sono le serie tv targate Marvel che io adoro di più e che vi consiglio assolutamente di vedere se amate l'avventura, i superpoteri, la scienza e l'azione. La Marvel non delude mai, neanche nelle sue produzioni di piccolo schermo!
Al prossimo articolo ragazzi!

Whoops..

Testo del messaggio