La musica oltreoceano vista da qui
22-04-2020 • Pop • di Viola B
Bella regaz, sono sempre io, la vostra Viola! Durante la quarantena, per svagarmi un po', sto usando molto i social e vedo sempre post e anche Tik Tok di ragazzi americani di circa 16 anni o giù di lì (quindi praticamente nostri coetanei) che condividono i loro gusti musicali e veramente, la differenza è praticamente abissale.

In questo periodo, dal 2018 o giù di lì, là è scoppiato l'alternative rap e pop e nel territorio americano ascoltare artisti come i Tame Impala è davvero la normalità, come se mettessi con le casse ai giardinetti con i regaz il nuovo pezzo di qualsiasi rapper di oggi: da noi invece questi tipi di artisti li sentiamo poco e oggi ho deciso di illustrarvi e soprattutto consigliarvi un po' di questi famosi cantanti e band che potrebbero diventare la moda tra un paio d'anni nel territorio pizza-pasta-mandolino, cioè il nostro. Inoltre vi consiglierò una canzone a testa, così saprete da cosa cominciare!

1. Tyler, the Creator
Tyler, the Creator, rapper e produttore americano, è un ragazzo classe '91 che sta sbaragliando tra i nostri amici americani, soprattutto dall'uscita dei suoi ultimi album Flower Boy (2017) e IGOR (2019). Attivo dai primi anni del 2000 e creatore del gruppo di rapper Odd Future, Tyler è veramente una bomba: il suo ultimo album l'ha prodotto quasi interamente tutto lui e per chi è appassionato di basi/produzioni musicali IGOR è un must: mischiando molti generi diversi e con qualche featuring d'eccezione (come Pharrell Williams, Solange e Playboi Carti) sarà un disco magico. È conosciuto oltre tutto per la sua marca di vestiti Golf Wang, ormai nota e che ha già collaborato con varie marche di scarpe (devo dire, ottenerne un paio è il mio sogno proibito). Ogni ragazzo e ragazza nelle high school che fa skate, la maggior parte delle volte, avrà un pezzo della sua collezione nell'armadio...
La canzone che vi consiglio è "See You Again ft. Kali Uchis"!
2. BROCKHAMPTON
Ho già dedicato un articolo tutto per questi ragazzi dal caldo Texas (che vi consiglio in caso ve lo foste perso): sono in tutto quasi 13 ragazzi under 30 super multitasking che rappano e che, come si dice a Bologna, fanno sempre una gran balotta. Pure loro con le strumentali ci vanno giù pesante e con il rap mischiato ad un pop fresco vi faranno ballare tantissimo con quei balletti un po' imbarazzanti fatti in camera vostra quando siete da soli in casa. Pure loro sono i must dei ragazzi con lo skateboard. Ma là girano solo con quello?
La loro canzone consigliata è una delle mie preferite, "Gold".
3. The 1975
Cercate sound dalla piovosa Inghilterra che non siano i Beatles? I The 1975 sono qui per voi: un quartetto carico di energia che vi potrebbe dare anche delle vibes nostalgiche ma un pop senza eccezioni. Nel mio album preferito fatto da loro, A Brief Inquiry into Online Relationships, si trattano tantissimi temi come la droga e i problemi sentimentali ma con uno stile rock e fatto bene per togliersi l'etichetta della solita band che ci ascoltiamo noi.
La canzone per voi si chiama "It's not living (if it's not with you)"!
4. Clairo
Clairo è una delle ragazze che da YouTube e Soundcloud si è fatta strada a più non posso, fino ad essere una tra le artiste lo-fi/bedroom pop più conosciute oltreoceano e anche più conosciuta dalle riviste musicali di tutto il mondo, vista l'uscita del suo album nel 2019 chiamato Immunity (chiacchierato come uno degli album migliori dell'anno). La sua musica è veramente rilassante e mentre l'ascolti sembra di stare su una nuvola. Saranno un po' i miei viaggi mentali, ma la musica della ragazza nata ad Atlanta è glorificazione del lo-fi, nonché del pop che ti ascolti sul tuo letto alle due di notte per rilassarti.
La sua canzone per voi è "4EVER"!
5. Wallows
Chi ha visto 13 Reasons Why (in italiano banalmente Tredici) di Netflix? Vi ricordate Clay, quel poveretto che girava con un mangiacassette? Beh, se la risposta è sì, lui (nella realtà è Dylan) ha cambiato strada, e totalmente: dal 2017, con i suoi amici Braeden e Cole, ha fondato una band: gli Wallows! Hanno ricevuto una risposta dal pubblico praticamente subito, con il loro primo album (Nothing Happens) contenente inoltre un featuring con la nostra amica Clairo, appena conosciuta. Sono ragazzi vintage, si sente che a loro piace il periodo fine anni '90-inizi del 2000, ma sanno bilanciare il radio-friendly della musica contemporanea e l'indie-rock che piace a noi regaz.
L'ultima canzone consigliata è "Remember when".
Questi erano i più gettonati dai nostri coetanei americani, ditemi cosa ne pensate, se li conoscete e soprattutto se ne conoscete altri! Da Viola è tutto, ciao regaaaz!

Whoops..

Testo del messaggio