Quando nasce una saga
26-03-2020 • Nerd • di Luna
Ciao a tutti e benvenuti in quella che adesso potrebbe diventare la serie di articoli più nerdosi di Internet. Già proprio così, è già da qualche settimana che vi rompo le scatole con questa roba delle saghe. (Se non avete letto gli altri miei articoli correte a leggerli babbaniiiii). In tutti qeusti articoli però non abbiamo ancora parlato della cosa più importante. Quando possiamo ufficialemtene definire una storia "saga"?? Partiamo da un numero, il numero 3!

Perché una saga si può definire tale solo dal terzo capitolo? Perchè una saga non può essere formata da un solo film o da un solo libro, sarebbe una storia troppo corta! Ora fate un attimo di mente locale: QUI vi avevo detto che una saga è una raccolta di storie che si riferiscono ad uno stesso universo. Quando dopo aver scritto il primo libro uno scrittore decide di scrivere il secondo, vuol dire che ha già in mente un universo a parte che vi attirerà con tutti i suoi personaggi e non vedrete l'ora di farne parte.
Ci sono produttori per esempio che hanno deciso di creare una saga solo con due film ma è una cosa molto rara. "Guardiani della Galassia", targato Marvel Studios viene considerato già una saga sia dal pubblico che dalla regia (nonostante abbia solo 2 film: "Guardiani della Galassia" e "Guardiani della Galassia vol. 2"). Questo perché i Guardiani come personaggi hanno preso parte anche ad altri film come "Avengers Infinity War" ed "Endgame". Al contrario i film "Biancaneve e il Cacciatore" e "Il Cacciatore e la Regina di Ghiaccio" (potrei discutere anche della reale riuscita di questi ma magari lo terrò per un altro articolo) non sono considerati una saga ma solo film originale e sequel.

Quindi possiamo ufficialmente dire che solo dal terzo capitolo si inizia davvero a parlare di saghe. PUNTO, così siamo sicuri di non sbagliarci. Facile la storia no? NO! Perché come ogni cosa bella e appassionante anche le saghe hanno dei "casi particolari". Un esempio calzante sono i reboot, ovvero il rifacimento di una serie con altri attori e con un'ambientazione diversa, ma con lo stesso titolo e la stessa trama. Esempi di reboot ben riusciti sono i vari Spiderman o Charmed (se negli anni '90 avete visto la serie "Streghe", nel 2018 ne hanno fatto un reboot targato TheCW).
Se invece siete appassionati di Jumanji sapete benissimo che questo è un caso a sé stante. Infatti tra gli amanti di questo genere molti non sanno come classificare il Jumanji Universe. È una saga? È un reboot? È un sequel? Ad essere sinceri non lo so nemmeno io. Come possiamo però non parlare del Marvel Cinematic Universe che ogni anno sforna film su film di successo, beh in effetti tutti questi film dovrebbero essere considerati reboot. Ora però qualcuno di esperto mi chiederà: e gli spin-off?

Cavolo non so chi tu sia ma hai proprio ragione. Anche questo è uno dei casi particolari! Che casino vero? Gli spin-off sono dei contenuti aggiuntivi. Molto più semplicemente quelle storie che non vengono raccontate in una serie vengono trasmesse in un'altra. Io considero gli spin-off come parte integrante della prima serie. Anche se effettivamente ci sono certi casi invece dove la storia originale e il suo spin-off non sono per niente collegati tra loro! Spero di avervi un po' chiarito la mente con questo articolo, capisco che quello delle saghe è un mondo bellissimo ma può essere anche una gran confusione. Se volete chiarire qualche dubbio inviatemi una mail a radioimmaginaria@gmail.com e vi risponderò! Alla prossimaaaaaa

Whoops..

Testo del messaggio