I BROCKHAMPTON spaccano
26-03-2020 • Pop • di Viola
Bella regaz! In questi giorni dove tutti sono costretti a vivere chiusi in casa la vostra Viola è tornata con altri artisti da consigliarvi. Siete stanchi delle solite boy band? Avete bisogno di riprendervi dagli One Direction? Beh, allora i BROCKHAMPTON sono qui per voi! Diventati famosi al grande pubblico dopo che una delle loro ultime canzoni uscite a fine 2019, Sugar, è diventata virale su TikTok con corrispettivo balletto fatto da ormai mezzo mondo.

I BROCKHAMPTON sono una boy band (così hanno deciso di definirsi per abbattere gli stereotipi dei gruppi pop sui grandi palchi) hip-hop/pop formatasi nel 2010 e diventata attiva nel 2012 in Texas dopo che l'attuale formatore, Kevin Abstract, chiese su un forum di fan di Kanye West chi volesse formare una band. Da lì tantissimi ragazzi hanno risposto (alla faccia dei genitori che dicono che su internet ci sono solo brutte persone!) e tutt'ora, contando anche registi, manager, designer e produttori sono 13 ragazzi giovanissimi. Molti di loro sono multi-tasking; alcuni rappano e si occupano della regia, altri sono rapper ma anche produttori.
Nel 2017 pubblicano i loro primi album, più precisamente una trilogia (i miei album preferiti, per gli amanti del rap questi sono mooolto consigliati). Avevano tantissima voglia di fare musica e non si fermavano più, a tal punto che sia nel 2018 che nel 2019 pubblicano un album. Loro hanno sempre vissuto tutti insieme in Texas, ma ora sono nella grande Los Angeles.

Oltre ad essere famosi per il loro sound molto innovativo, diverso, provocante e molto sperimentale da un brano all'altro loro si sono sempre impegnati ad abbattere ogni tipo di discriminazione. Sono un gruppo di amici di etnie diverse, chi afro-americano, chi indiano, chi asiatico, chi bianco. Abbattono anche le barriere della discriminazione omosessuale, poiché il leader si è dichiarato apertamente gay. Un bel cambiamento nella scena hip-hop, visto che non si vedono molti rapper così aperti riguardo la propria sessualità. Secondo me di questi tempi servirebbero band così. Dove si accettano le diversità di ogni tipo.
Loro, musicalmente, sono i preferiti di molti rapper come Tyler, the Creator e Pharrell Williams. Non sono ancora così famosi in Italia quindi, regaz, teneteli d'occhio! Mai farsi scappare qualcuno che nella nostra patria non è ancora conosciuto. Parola mia.

Il brano che vi consiglio oggi è BOY BYE (2019), ascoltatevela che con questa quarantena abbiamo tutto il tempo che vogliamo. Buon ascolto e alla prossima!

Whoops..

Testo del messaggio