A Sanremo 2020 con FFF Liguria
07-02-2020 • Eco • di Marco R
Bella rega! Come sapete il problema dei cambiamenti climatici ci è molto vicino. Il mondo stava andando a fuoco fino a ieri, quello del 2020 è stato un gennaio caldissimo e per fare capire a tutti che non possiamo continuare così abbiamo deciso di mettere come primo punto del nostro manifesto Ossigeno "il futuro non deve essere in pericolo" perchè siamo convinti che se non riusciremo a salvare il pianeta sarà anche colpa nostra.

Crediamo così tanto in questa cosa che abbiamo deciso perfino di portarla a Sanremo! Eh già Sanremo, siamo andati a rompere le scatole anche lì. Ma scusate se si parla del mondo perchè dovremmo preoccuparcene solo noi? Il mondo è di tutti, anche dei cantanti che ogni sera si esibiscono sul palco dell'Ariston e proprio per l'occasione, insieme ai ragazzi di Fridays For Future Liguria abbiamo pensato di scrivere alcune domande inerenti al tema del clima che faremo a TUTTI gli artisti durante le interviste di questi giorni per capire quanto interessi agli altri di sta roba.
In realtà siamo rimasti super contenti perchè sembra che tutti abbiano preso a cuore questo problema. Pensate addirittura che qualche giorno fa abbiamo incontrato Piero Pelù mentre era impegnato insieme a Legambiente a ripulire una spiaggia dalla spazzatura. Proprio oggi a partire dalle ore 14, qui alla nostra postazione di Santa Tecla abbiamo organizzato con FFF Liguria uno speciale strike sanremese a cui parteciperanno anche gli Eugenio in via di gioia. Li avevamo incontrati qualche mese fa al global strike di Bologna e oggi li ritoroviamo qui! Sono dei grandi!

Che bello rega, noi siamo felicissimi perché finalmente stiamo riuscendo a dire la nostra anche qui al festival, dove spesso la gente parla di clima e di crisi ambientale ma in mezzo a tutte queste splendide luci sembra che di green non ci sia poi così tanto... Ricordiamoci che se vogliamo davvero salvare il mondo siamo noi i primi a doverci muovere! Mi raccomando state connessi per altri aggiornamenti, alla prossimaaaaa

Whoops..

Testo del messaggio