Ansia da torneo
05-12-2019 • Pop • di Albi
Vi è mai capitato di avere attacchi d'ansia o di timore quando state per iniziare a giocare una partita? A me succede spesso, anche se magari sono con i miei amici, quindi niente partite serie si intende! Allora ho cercato dei modi per farmi passare questa sensazione.

Non spiare gli avversari per curiositá.

Cosa vorrà dire penserete voi, ora ve lo spiego. A volte per curiosità potreste andare a cercare i vostri avversari su Intagram o da qualche altra parte per vedere con chi dovrete battervi. NON FATELO. Se li andate a spiare poi ovvio che andate in panico, perché potreste trovare qualcuno di veramente forte. Sicuramente vincere contro uno scimmione di 3 metri è più difficile, però tranquillizatevi perché se giocate bene, potete anche riuscirci. State nella vostra ignoranza, così quando arrivate in partita non avrete false aspettative e potrete lottare al meglio, o morire.
Parla con i tuoi compagni di squadra o con qualcuno che conosci.

Se siete ansiosi o avete bisogno di sfogarvi per non esplodere nulla è più utile di una bella chiaccherata! Spesso parlare serve a far passare il tempo ed è sicuramente un modo utile per fare nuove conoscenze. Si può parlare davvero di ogni cosa, dalle nuove divise della squadra a quanto sia bella la vostra nuova compagna. L'importante é non parlare degli avversari! Non devono diventare una vostra fissa, dovete giocare per voi, altrimenti tornate al punto primo e perderete miseramente.
Punta sempre in alto ma divertiti!

E' questo il punto più importante, magari perderete, se però almeno non vi divertite neanche che senso ha partecipare? Se volete puntare in alto è il vostro atteggiamento che deve essere orientato all'alto. Mi spiego: non dovete essere sempre serissimi, ma dovete scendere in campo con la voglia di giocare, altrimenti se non arrivate primi, potreste essere delusi di voi. Allora per evitare di tornare a casa depressi, non bisogna pensare al risultato, ma a come avere il meglio per voi e per il vostro animo.

Non ho altro da consigliare perché alla fine é una questione personale, ognuno ha un proprio modo per gestire se stesso e per divertirsi, perciò non pensateci molto e approfittate per fare esperienze incredibili. Se avete bisogno di un motivatore privato il lunedì e il giovedì pomeriggio sono libero, mi trovate su radioimmaginaria@gmail.com Ciao!

Whoops..

Testo del messaggio