Teen Parade 2019
Ambiente: dove sta la verità?
15-11-2019 • • di Marco R
Bella rega! Questa settimana è stata davvero epica. Da martedì 12 a giovedì 14 novembre noi di Radioimmaginaria siamo stati a Genova, a Orientamenti. Lì abbiamo portato Teen Parade, il festival del lavoro spiegato dagli adolescenti. In questi giorni abbiamo imparato un sacco di cose: mai andare a Genova con il vento (fa freddissimo e potreste volare via), i genovesi non sono così tirchi e antipatici come dicono e il mondo del lavoro in realtà non fa schifo, anzi è pieno di roba stra interessante, il problema è che noi non ne sappiamo niente!

Per cercare di risolvere una volta per tutte qualche problema abbiamo inventato il Dibattib-eco, non è un uccello preistorico, non morde e non cambia colore al sole. Le regole sono molto semplici: c'è un argomento difficilissimo, ci siamo noi adolescenti ignorantissimi e ci sono degli ospiti con qualche bella storia da raccontare pronti per aiutarci. L'obiettivo era quello di chiarirci un po' le idee. Ecco cosa abbiamo imparato. Forse....
Immagine temporaneamente non disponibile
13 NOVEMBRE -Ambiente: dove sta la verità?-

Sembra che si siano svegliati un po' tutti. Siamo scesi in piazza con i nostri amici nei Fridays For Future, abbiamo organizzato maratone radiofoniche per capire cosa stava succedento durante gli strikes in giro per tutto il mondo e stiamo più attenti ai piccoli gesti quotidiani ma la situazione è così preoccupante come sembra? Ci hanno risposto Manlio Castagna, autore, regista e organizzatore di Giffoni Film Festival, Elisa Palazzi, ricercatrice dell'Istituto di Scienze dell'Atmosfera e del Clima del CNR, Luca di Fridays For Future Torino e Marco Merola, giornalista e divulgatore scientifico che ha creato ADAPTATION, un webdoc sull'adattamento al cambiamento climatico.
Immagine temporaneamente non disponibile
Parlare di ambiente sembra un'impresa durissima e capirci qualcosa ancora più impossibile! in giro si dicono moltissime cose e non si sa mai a chi bisogna dare retta. Non usiamo più la plastica, stiamo attenti a sprecare poca acqua e facciamo la raccolta differenziata dividendo rifiuto per rifiuto ma tutte queste cose sono utili o non sta cambiando proprio niente? Poi l'informazione, esiste un modo universalmente giusto per informarsi sul cambiamento climatico? E soprattutto, possiamo ancora fare qualcosa per risollevare le sorti del mondo?
Immagine temporaneamente non disponibile
Vi giuro che discutere insieme ad un divulgatore scientifico, ad un autore, ad una ricercatrice e ad un attivista FFF è la cosa più difficile del mondo. Siamo davvero consapevoli? Moltissimi ragazzi della nostra età soffrono di un problema che sta diventando serio: l'Ansia climatica, ma noi dobbiamo avere paura o continuare ancora più motivati per questa strada?

Trarre delle conclusioni da un tema così importante è davvero complicato perchè avremmo potuto discutere per ore. Noi ci abbiamo provato e abbiamo capito che la verità la troviamo nella scienza, facendo tante domande e leggendo fonti giuste e articoli scientifici con termini azzeccati. Il problema esiste, dobbiamo avere un po' di strizza perchè la situa è grave ma mollare sarebbe gravissimo. Abbiamo ancora del tempo, bisogna passare dalla consapevolezza alle azioni!