La bilancia
Birra e patatine
07-11-2019 • Eco • di Ludovica Luvi F
Non è grave come sembra. O forse sì.

É passata un'altra settimana e siamo tornati con gli aggiornamenti sul clima! Questa è "La Bilancia" e qui leggerete una buona notiziae una cattiva notizia sulla crisi climatica. Iniziamo?

Quale volete per prima? Quella buona o quella cattiva?
CATTIVA NOTIZIA

La corte dei conti europea ha detto che l'UE non è riuscita a fermare la perdita di biodiversità marina.

Il programma delle aree marine protette europee era stato attivato per prevenire la perdita di biodiversità, ma il report mostra che non ci sono stati dei significativi segni di progresso, siccome la pesca al momento è molto intensa (il doppio di quello che sarebbe il livello sostenibile).

In più una valutazione dell'Agenzia Ambientale Europea ha scoperto che l'1% delle aree marine protette europee erano adeguatamente protette dai divieti di pesca.
BUONA NOTIZIA

Una marca di patatine chiamata Walkers ha adottato una tecnica che ridurrà le emissioni di CO2 del 70% dal loro processo di fabbricazione.
É una tecnologia che usa la CO2 presa dalla fermentazione della birra in un birrificio e poi la usa insieme a ciò che viene buttato della patata per creare del fertilizzante.

Il fertilizzante poi viene sparso sui campi in Gran Bretagna e viene usato per nutrire le coltivazioni di patate dell'anno successivo.
In questo modo il fertilizzante è prodotto senza generare la CO2, mentre invece di solito il processo genera alte emissioni di CO2.

Penso che questo sistema sia geniale, e pensate che è stato sviluppato da una startup di soli 14 impiegati!

Illustrazioni di Gabriela