Mia mamma è una prof.
17-10-2019 • Pop • di Marco R
Sono figlio di una prof, e la cosa brutta è che non l'ho deciso io. Cioè sono nato da una prof. che è diventata la mia mamma e a me va bene così perché mia mamma non la cambierei per un lavoro diverso. Essere figli di una prof è strano. La gente te lo chiede e quando rispondi le reazioni possibili sono due: o ti guardano come se fossi parente di un ergastolano e iniziano a prendere le distanze, o iniziano a venerarti come un dio. Io però non sono nè un criminale nè un dio quindi prima di inginocchiarvi ascoltate queste cose.
Avere la mamma nella stessa scuola non è cosa buona e giusta. È una doppia fregatura: i vostri amici vi scambieranno per raccomandati lecchini e ogni vostro successo sarà giustificato dalla presenza di vostra madre. Ma lo capite o no che è una cosa tragica? Salutate vostra madre a colazione e la incontrate 15 minuti dopo in corridoio. Della serie l'unica cosa più inquitante del grande fratello è la grande mamma, vi osserva, vi controlla e vi rimprovera. OVUNQUE.
Qualcuno dice che avere la mamma prof è utile per migliorare il rapporto con i propri prof. ALTRA FAKE NIUS! O i vostri prof sono amici di vostra mamma e li troverete a bere un the in salotto o si odiano a vicenda e vi ricorderanno per tutta la vita come il figlio di quella stronza della *nome di prof a piacimento*. In entrambi i casi sarà imbarazzantissimo perché sarete sempre dei sorvegliati speciali e durante le prime settimane di scuola il prof di turno saprà sempre e solo il vostro nome.
E poi ditemi per quale strana ragione chi è figlio di un prof deve andare per forza bene a scuola. Cioè se mia mamma insegna italiano perché mai dovrei andare bene in chimica? MIA MAMMA NON SA NIENTE DI CHIMICAAAAA. E smettete anche di dire che avere la mamma prof. è utile perché aiuta a studiare. Non è vero cavolo, è come dire che un padre muratore ti fa del cemento armato o uno zio tabaccaio ti regala le sigarette. Non siamo scemi, sappiamo anche noi studiare da soli...
Quindi se dopo tutto questo vi siete messi a piangere e avete capito che anche noi figli di professori siamo un po' normali, potete inviare dei soldi a www.ancheiprofsannoamare.org ma soprattutto smettete di guardarci male. Vi assicuro che non siamo criminali, non siamo dei, non siamo creature mitologiche e non siamo per forza dei raccomandati. Siamo solo spie inviate dai professori per seminare il panico tra i ragazzi che non hanno una mamma prof.

Whoops..

Testo del messaggio