ON AIR
00:00
00:00
CONDIVIDI QUESTA PUNTATA SU

LINK DIRETTO
Smile For Future 2019
Tutto quello che abbiamo imparato
11-08-2019 • Eventi • di Ludovica Luvi F
Vi giuro che se sento ancora qualcuno che dice che gli adolescenti sono sfaticati, che non sanno cosa vuol dire impegnarsi davvero e fare dei sacrifici, e che "io alla tua età andavo a scuola a piedi con il freddo, la neve, la pioggia e i calzoncini corti" mi incazzo seriamente.

Prima era sopportabile, ma dopo questi quattro giorni a Losanna per l'evento SMILE for Future nessuno deve aprire più bocca. Qui abbiamo conosciuto circa 500 ragazzi di non più di 18 anni che si sbattono tutti i giorni per salvare il pianeta. Avete capito? Salvare il pianeta, mica la carta igienica nei bagni della scuola.

Vedere le loro idee, le proposte concrete, la voglia di imparare e di informarsi sui problemi che veramente ci sono, mi ha proprio fatto venire i brividi.
Tra questi ragazzi c'era, come abbiamo detto, anche Greta. E lei è una ragazza come tutti gli altri. Non so come se la immagina una persona che non l'ha mai vista, però neanche lei è nata imparata. É molto piccola e non si notava quasi, però anche lei era in aula per partecipare alle discussioni come tutti gli altri.

Parlare con lei è stato molto difficile perché insomma, anche se ci giriamo un po' intorno, lei è sempre Greta Thunberg, e anche se nessuno la trattava come una celebrità un po' di soggezione c'era sempre.

Quando però siamo riusciti a fermarla e a raccontarle di del nostro viaggio di Oltrape lei ci ha ascoltato ed è stato normalissimo parlarle. Poi lo realizzi dopo, che ci hai parlato, quando vai a vedere il suo profilo Instagram e pensi "ma lei era in fila a colazione davanti a me oggi e io le ho parlato".
Fatto sta. Vedere lei e tantissimi altri ragazzi come noi sbattersi per questo problema mi fa tornare a casa con 3 cose:

- fiducia e rispetto smisurati nei confronti di persone della mia età che non avevo mai visto prima
- la voglia più forte di prima di fare qualcosa per salvare il pianeta, qualsiasi cosa purché non faccia andare in fumo tutto il lavoro di questi adolescenti
- rabbia tipo Hulk verso chi ancora si ostina a non fare niente per fermare questa situazione
"Essere a Losanna durante questa settimana è stato come vivere nel mondo che stiamo combattendo per creare e poterlo rendere possibile attraverso azioni concrete.
Mi chiedo sempre se quel che faccio per l'ambiente sia abbastanza, e forse non lo è, ma se si sommano i contributi di tutti la differenza è grande e possiamo spronarci l'un l'altro a non arrenderci.
Eravamo centinaia di ragazzi a Losanna, c'era chi studia ingegneria, chi fisica, chi scienze politiche ed è possibile che molti di noi diventeranno persone influenti e faranno grandi cose. Sapere che c'è una parte della futura generazione di ingegneri, fisici, politici ecc.. che avrà cura dell'ambiente in ogni cosa che farà, nella vita lavorativa o di tutti i giorni, mi dà speranza e soprattutto coraggio"
- Sara
"Sono stati 5 giorni indimenticabili. Eravamo uniti tutti dallo stessa determinazione e la stessa voglia di cambiare il mondo. C'era proprio una bella atmosfera ed é stato bellissimo vedere concretamente quanto possiamo contare noi adolescenti nella società. Ogni giorno avevamo la fortuna di poterci confrontare con ragazzi di diversi paesi ed era proprio questa differenza che ci dava un'inspiegabile forza perché nonostante tutte divergenze, la lingua e le diverse tradizioni avevamo e abbiamo tutti lo stesso obbiettivo: salvare il pianeta! É stato davvero bellissimo vedere cosí tanto divertimento e responsabilità allo stesso tempo."
- Jas
"A Losanna ho sentito davvero l'impegno che i ragazzi mettono per salvare il pianeta. Nessuno aveva paura di esprimere le proprie opinioni su ciò che credeva, e stare nella stessa stanza con Greta rendeva tutto ancora più incredibile tutto questo. È stata un'esperienza fantastica che mi ha permesso di responsabilizzarmi di più nelle mie scelte quotidiane e mi ha dato modo di informarmi su tematiche diverse"

- Francesca
"Come riassumere in poche righe un'esperienza del genere ? Direi che è stato semplicemente unico, un'esperienza irripetibile e che consiglio a tutti. Un piccolo incentivo per credere ancora di più nella lotta contro il maltrattamento del nostro pianeta. SMILEForFuture lo definirei come un sacco ragazzi normali, con tutti i loro problemi del mondo, ma con un obiettivo chiaro e comune. Ci siamo conosciuti, ci siamo divertiti e anche arrabbiati. Mi sono permesso di pensare ad un noi... ora mi sento un po' parte di questa grande balotta. Non vedo l'ora di rituffarmi in un evento del genere."

- Libera

Morale della favola: per favore svegliatevi e svegliamoci. Noi adolescenti siamo forti ma non possiamo farcela da soli.
NO, NO, NO!
Per continuare ad utilizzare il nostro sito devi ruotare lo schermo!