Una scuola senza computer
Edizione LIMitata pt.2
08-06-2018 • Nerd • di Marco R
Qualche mese fa ho scritto un articolo sulla tecnologia nella scuola. L'ex ministra dell'istruzione Valeria Federli aveva sdoganato l'utilizzo di questi mezzi diabolici, definendo lim, computer e tutte quelle cose super futuristiche come le fondamenta di una nuova scuola dove i protagonisti sono proprio gli studenti, i bambini che oggi giocano tutto il giorno con gli smatphone ma che un giono, prima o poi, capiranno l'estrema utilità di tutti questi mezzi. Qualcuno dopo queste sue affermazioni ha storto il naso, credendo che il mondo non sia ancora pronto ad un passaggio così importante, altri invece, molto più fiduciosi, credevano che tutto questo fosse la base di una vera e propria rivoluzione.
Oggi sul Corriere.it ho letto una notizia che mi ha un po' sconvolto. In Francia è stata appena varata una legge che prevede la totale abolizione di telefoni e altri mezzi tecnologici all'interno delle scuole. Macron (che se non lo conoscete è il boss politico della Francia) ha detto che questo è uno vero e proprio "segnale alla società" che può aiutare i nostri coetanei francesi a disintossicarsi dall'eccesivo utilizzo di telefoni e mezzi informatici. Qualcuno l'ha definita una semplice mossa pubblicitaria, altri, d'accordo con il Presidente, l'hanno votata e hanno vinto. Io non so bene come pronunciarmi ma credo che proprio per questa società, dove i bambini già dalle elementari maneggiano cellulari alla perfezione, dove se non sai usare un computer sei fuori dal mondo e dove tutti i "cinni" navigano su Internet da esperti marinai, credo che vietare ad essi la possibilità di imparare a gestire queste grandi risorse sia la scelta meno azzeccata.
Forse non siamo davvero ancora pronti ad un passaggio così importante. L'obiettivo di una scuola affacciata sul futuro dovrebbe essere quello di proiettare tutti gli studenti in una nuova concezione di scuola, a passo con le innovazioni e tutte le scoperte che siamo facendo in questa era dove la tecnologia sta sempre più diventando parte integrante di noi. Computer cellulari se usati a scopo didattico possono sicuramente essere utili, ma purtroppo nessuno ha ancora trovato un metodo efficace per introdurli ufficialmente nella scuola di oggi e in quella di domani.
Ma il mondo va avanti e così tutte le tecnologie, e quindi, se tutto si sta modernizzando alla velocità della luce, quand'è che la scuola riuscirà a diventare un organo moderno per davvero? Lo è già? Lo sarà mai? Se volete saperne di più leggete qui!


E voi casa ne pensate? Se volete dirci la vostra opinione potete contattarci a radioimmaginaria@gmail.com e noi saremo super conteti di leggere la vostra opinione! Alla prossimaaa

Whoops..

Testo del messaggio