Perchè il Wrestilng piace a tutti?
Finalmente ho scoperto perchè il wrestling piace a tutti
04-11-2021 • Pop • di Andrea
Ricordo come fosse ieri i milioni di pomeriggi trascorsi davanti alla tv dopo l'asilo per non perdermi nessun episodio di DragonBall. Avevo anche un album di carte, ed ero pure abbastanza forte, modestamente. Non so come o perché, fatto sta che uno di quei pomeriggi ho scoperto il wrestling smanettando col telecomando tra i vari canali. All'inizio potete immaginare come mi entusiasmassero: era come vedere Goku contro Majimbu nella realtà che se le davano di santa ragione, e forse è per questo che un sacco di bambini si appassionano fin da piccolissimi a questo sport. Sbam sbeng sboum patatrac. Crescendo, però, avevo perso questa passione perché mi chiedevo: ma questi si menano così e basta? Nel senso, a che scopo, con che strategia...?
Così mi sono informato e ho capito che in pratica più che uno sport il wrestling è considerato uno sport-spettacolo, ovvero, una manifestazione dove l'attività atletica e la rappresentazione teatrale sono fusi tra loro e forse è per questo che piace un po' a tutti, alla fine è come essere immersi in un cartone animato dove però a combattere sono due persone vere.

Nei regolamenti viene specificato proprio che le manovre e le mosse sono riprese da sport con la S maiuscola come il judo o la lotta libera, ma in questo caso dei professionisti eseguono il tutto secondo un copione, un qualcosa di predefinito con lo scopo di esaltare lo spettacolo. Inoltre le competizioni e gli svolgimenti sono determinati dalle federazioni e non solo hanno sede in America, ma anche in Italia, come l'Italian Championship Wrestling. Quindi se volete ricalcare le orme di John Cena o se una parte di voi sogna ancora di trasformarsi in un supersayan, beh, adesso sapete cosa fare!

Illustrazioni di Andrea