Sono nati i mondiali di palloncino
Ecco la prima edizione dei mondiali di palloncino
20-10-2021 • Pop • di Andrea
Purtroppo non si può vincere tutto, prima o poi anche noi dovevamo crollare ed è successo proprio la scorsa settimana quando siamo stati eliminati agli ottavi di finale contro il Marocco alla prima edizione dei mondiali di palloncino.

Non sto scherzando! Avete letto benissimo: mondiale di palloncino! Anche se non è ancora ufficialmente riconosciuto come uno sport, sta già facendo impazzire migliaia di tifosi in giro per tutto il mondo, tanto che hanno deciso di partecipare al primo mondiale più di 32 Paesi.
Le regole sono semplicissime: nel campo dove si svolge il duello, arredato per l'occasione come se fosse il salotto di una qualsiasi casa, due sfidanti gareggiano 1 contro 1 cercando di passarsi un normalissimo palloncino senza mai farlo cadere per terra. Se il palloncino tocca il suolo il punto va all'avversario. Detta così potrebbe sembrare una roba da niente ma vi assicuro che le partite sono davvero incredibili!

I giocatori, pur di salvare il palloncino che sta per toccare terra fanno certi voli che neanche potete immaginarvi e la cosa più bella è che per cercare di ostacolare l'avversario e di rendere il volo del palloncino più imprevedibile possibile, si mettono in gioco tutte le strategie possibili e immaginabili, cercando anche di fare sbattere il palloncino contro tutti i mobili del salotto.
Questa magnifica idea è partita dal difensore del Barcellona Gerard Piqué e dal suo socio streamer Ibai Llanos. Sono stati proprio loro infatti ad avere inventato questo sport partendo da un semplice trend che qualche tempo fa spopolava tu TikTok. La prima edizione è stata vinta dal Perù e che in finale ha battuto la Germania, ma dopo l'incredibile successo che ha avuto la prima edizione questo gioco rischia anche di entrare a far parte degli sport Olimpici, come hanno già dichiarato i fondatori in alcune interviste. Insomma, alle prossime feste sapete cosa fare...


Illustrazioni di Elena