Milano - Sciopero globale per il clima
Milano - Sciopero globale per il clima: 1 ottobre 2021
01-10-2021 • Eventi • di Sofia A
Venerdì 1 Ottobre 2021

Sciopero globale per il clima, la ripartenza dopo la quarantena. A Milano eravamo circa 50.000. Tantissime persone, tanti giovani, ragazzi come me e te, che vogliono combattere per un cambiamento. Siamo ragazzi determinati, pronti a unirci e chiedere, anzi, pretendere delle azioni concrete. Siamo stanchi di aspettare, stanchi di vedere le nostre possibilità assottigliarsi sempre di più, il nostro futuro diventare sempre più buio.

Era la mia terza manifestazione per il clima e la prima dopo la quarantena. Forse non eravamo tanti come le prime volte, ma questa manifestazione è stata diversa, perché c'era Greta Thunberg in persona, insieme ad un sacco di attivisti internazionali. Guidavano il corteo, ma avevano passato i giorni prima a parlare di ambiente, mettendosi a scrivere un documento che arriverà nelle mani di persone che potranno fare la differenza.
Nella manifestazione, tra la gente, si respirava profumo di speranza, anche attraverso la mascherina. Eravamo pieni di energia e vedere tutte quelle persone è stato bellissimo, perché mi ha fatto capire che, unendoci, possiamo davvero cambiare le cose.

Siamo una potenza, una forza. Abbiamo bloccato le strade, gridato, cantato. Ci siamo fatti sentire.

Certo, essere così tanti è stato meraviglioso, ma, a un certo punto, per me siamo diventati troppi. Avevo perso i miei amici, il che non è un dramma, perché succede spesso durante le manifestazioni. Sapevo che sarei riuscita a ritrovarli, più avanti. Due di loro hanno i capelli tinti; sono facili da trovare.
Il punto è che ero da sola, in mezzo ad una marea di gente, e non sono molto alta. Siamo passati per una strada un po' più stretta e ci siamo fermati, probabilmente per ricompattarci. Io sono piuttosto claustrofobica e ritrovarmi così schiacciata, mi ha fatto sentire male. Quando finalmente siamo sbucati in una piazza mi sono staccata dalla folla e sono tornata a casa.

Questa è la mia esperienza. Non è stata esattamente la mia manifestazione preferita, ma sono comunque contenta di essere stata lì, di aver unito la mia voce a quella degli altri giovani, gridando la nostra speranza per un futuro migliore.

E se anche a voi succede di avere attacchi di panico, questo episodio potrebbe aiutarvi.

Ciaoo!