Pokemon Mystery Dungeon
Pokemon Mystery Dungeon: il videogioco spin-off dei Pokemon
16-09-2021 • Nerd • di Andrea
-Info Generali

Quest'oggi vi parlerò di uno degli spin-off secondo me più belli di tutta la saga pokémon. In questa serie di titoli vestirete i panni di un essere umano che si ritrova nel corpo di un pokémon e che, nel corso dell'avventura, si troverà ad esplorare una lunga serie di luoghi e zone diverse con la sua squadra di esplorazione.


-Funzionamento del gioco

Il gioco è di tipo strategico a turni in cui si viene immessi in un territorio da esplorare diviso in piccoli quadranti, nei quali si possono trovare molte cose, partendo da oggetti vari fino ad arrivare ad altri pokémon da sfidare utilizzando le proprie mosse, le quali variano in base ai compagni utilizzati. Le mosse sono 4 per ogni membro e potranno essere sostituite in base alle vostre esigenze grazie alle MT(CD con le varie mosse). Vi è un limite massimo degli oggetti trasportabili in missione, i quali potranno poi essere depositati al campo base, che non è altro che la zona di preparazione in cui si deve accedere prima di andare in missione; Sempre in quest'area è possibile acquistare mosse ed oggetti, far salire di livello i propri pokémon, giocare a dei sorta di minigiochi per ottenere premi ed altro ancora. I compagni potranno poi essere ottenuti sia grazie a degli eventi che si presenteranno nel corso dell'avventura sia grazie alle lotte che affronterete durante le esplorazioni, che tra le altre cose, potrebbero comportare l'unione dell'avversario nel vostro team.
-La storia

Nei vari giochi della serie viene sempre presentata una trama interessante e ricca di colpi di scena, che, a tratti, tende ad essere piuttosto simile a quella di un film effettivo, con grande possibilità di immergersi dal punto di vista del personaggio nelle varie vicende, belle o brutte che siano. Ci saranno anche vari scontri con boss epici e, addirittura, anche con gli stessi pokémon leggendari, i quali impiegano grandi quantità di tempo e strategia per essere sconfitti. Ricorre spesso il concetto del cattivo che vuole distruggere tutto (diciamo quello che si è svegliato dalla parte sbagliata del letto).

- La sfida calcolata

L'ultima sfida proposta dal gioco non è altro che una torre di 100 piani dove non si possono portare oggetti e dove tutti i tuoi pokémon ripartono al primo livello. Inutile dire che si tratta di un traguardo quasi irraggiungibile, dove il minimo errore può costare la partita (e anche la scomunica) e dove ogni azione, dalla più grande alla più piccola che sia, ha un peso più che rilevante per il continuo della sfida. Consiglio di affrontarla a chi è davvero pronto a soffrire e tanto (MAI FARLA DI FRETTA).

Illustrazioni di claudia