Che cos'è il test di Bechdel per i film?

Pubblicato da Luna S. il 27/03/2024 in Nerd
Copertina dell'articolo
Il test di Bechdel è un metodo di valutazione dei film proposto da un'autrice di fumetti ovvero Alison Bechdel, nel 1985. Il test anche se può sembrare banale è diventato un modo comune nel mondo del cinema per valutare la rappresentazione delle donne nei film basandosi su tre criteri:

1. Includere almeno due personaggi femminili, ma non casuali, devono avere almeno dei nomi, le quali
2. devono interagire/conversare tra loro e
3. la loro conversazione non deve riguardare uomini.
cornicetta con simboli di saghe (harry potter, batman, marvel)
Se un film soddisfa questi tre criteri, allora supera il test di Bechdel. Tuttavia, è importante notare che superare il test non significa automaticamente che il film sia femminista o che abbia una rappresentazione positiva delle donne. Il test serve piuttosto come punto di partenza per esaminare la presenza e la qualità delle rappresentazioni femminili nei media.

Molti film infatti non superano il test come "Il Signore degli Anelli: La Compagnia dell'Anello" (2001) dove nonostante ci siano diverse donne nel cast, hanno poche interazioni dirette tra di loro o "Il Gladiatore" (2000) forte di personaggi femminili significativi, come Lucilla, ma le loro conversazioni raramente riguardano qualcosa al di fuori dei personaggi maschili o delle loro circostanze. Neppure il film d'animazione "Cars" della Pixar, uscito nel 2006, supera il test di Bechdel dato che le poche presenze femminili (Sally Carrera e Flo) hanno conversazioni che ruotano praticamente solo attorno al protagonista maschile, Saetta McQueen.
Questo mostra l'importanza del test perché nonostante sia illogico pensare che due donne non riescano a parlarsi neanche per 30 secondi in un film da 2 ore e mezza, a quanto pare succede davvero. Ciò evidenzia una carenza nella rappresentazione delle donne e delle loro esperienze in certi generi cinematografici.

Personalmente da ragazza, ciò a cui auspico è il graduale svanimento del test di Bechdel nei prossimi anni: il cinema avrà veramente raggiunto l'apice dell'inclusione su questa tematica quando non servirà più interrogarsi se due donne stanno avendo una conversazione normale, quando sarà lo standard avere personaggi femmili carismatici sia sul grande che sul piccolo schermo.
nerd
saghe
testdibechdel