(G)I - DLE "2" - Recensione del nuovo album

Pubblicato da Luna S. il 02/02/2024 in Nerd
Il secondo album delle (G)I - DLE, dal coinciso ma esplicativo titolo "2", è finalmente uscito dando inizio ad una nuova era per il noto gruppo kpop. Infatti un dettaglio interessante dei loro comeback è appunto la versatilità dei concept dei loro video musicali. Dopo aver fatto passare tomboy, Y2K, ruggenti anni '20, questa volta le 5 ragazze decidono di tornare con un tema a mio avviso molto "sberluccicoso" e definitivamente majestic.

Prima di rilasciare l'album vero e proprio del 30 gennaio, il canale ufficiale Youtube di (G)I - DLE ha deciso di fare uscire: "Wife", che ha delle vibes davvero buffe. Non mi aspettavo un video pseudo-parodico, di certo le parrucche blu presenti nel mv e l'inglese sgrammaticato non aiutano. A primo impatto sembra sicuramente irriverente e caotico ma come molte canzoni del gruppo nasconde in realtà una tematica molto attuale.
La traccia promozionale dell'album è "Super Lady" che si presenta con vibes decisamente provocatorie, tipiche delle (G)I - DLE. Il tema principale sarebbe l'empowerment femminile dove ogni dettaglio del video musicale, dal set (un gigantesco stadio), ai costumi, alla coreografia è esagerato di proposito. Le cantanti incarnano 5 controversi personaggi femminili con: Yuqi come Crudelia de Mon, Minni come Medusa, Soyeon come Athena, Miyeon come Cleopatra ed infine Shuhua come Maria Antonietta. Sorvolando le discussioni nel fandom riguardanti se siano effettivamente riuscite nel video a centrare la tematica, non sarebbe però la prima volta che le (G)I - DLE utilizzino l'esagerazione e la provocazione per far passare i loro messaggi.

Una cosa interessante che ho notato è appunto la quantità di critiche ricevute per questo nuovo comeback che ha letteralmente spaccato metà il fandom. Molti fan infatti non hanno apprezzato l'album poiché si distacca troppo dal classico stile kpop. Anche i tradizionali ruoli all'interno del gruppo si sono quasi come "ribaltati" con le vocalist, Miyeon e Minnie, che si mettono a rappare in Wife e la main rapper Soyeon che inizia Super Lady con degli acuti.
k-pop imagine
Menzione speciale alla traccia "Revenge" che letteralmente mi ha conquistato sin dal primo ascolto, per gli intenditori questa è il degno sequel dell'album "I Never Die". Dato che come abbiamo sottolineato precedentemente il gruppo colleziona concept come pokémon, non potevano mancare "7 days" (dalla melodia angelica) e "Fate" (che sembra appena uscita da qualche intro anime), dimostrando che nonostante il talento nelle canzoni da baddie possono comporre e cantare un po' di tutto.

In definitiva probabilmente non sarà il mio comeback preferito ma ho davvero apprezzato l'album nel suo complesso. Il suo essere diverso e controverso di certo non fa che aumentare la mia ammirazione verso il talento artistico di queste cantanti, compositrici e ballerine.
2
gidle
kpop
music
nerd