Avatar: The Last Airbender su Netflix - Analisi del Trailer e delle Prime Informazioni

Pubblicato da Luna S. il 28/01/2024 in Nerd
Netflix ha rilasciato, attraverso il suo canale Youtube, il trailer ufficiale del live-action Avatar: The Last Airbender. Tutti gli otto episodi della prima stagione, della durata di un'ora ciascuno, andranno in onda su Netflix il 22 febbraio. Proponendosi come una reinterpretazione dell'omonimo e amato cartone animato del 2005, la serie segue le avventure del giovane Avatar Aang, mentre impara a padroneggiare i quattro elementi (Acqua, Terra, Fuoco, Aria).

Ambientato in un mondo dove ormai la nazione del fuoco ha sottomesso buona parte del globo e minacciato l'equilibrio, solo l'Avatar è l'ultima speranza per ripristinare la pace tra le quattro nazioni. Insieme ai suoi amici Sokka e Katara, Aang intraprende una ricerca, alternata a momenti di vivacità e gioco, per comprendere a pieno il suo scopo.
netflix e supereroi

Il disastro dietro il primo adattamento

La scelta di Netflix di portare Avatar: The Last Airbender nel formato live-action è stata inizialmente accolta con qualche scetticismo, specialmente considerando che il primo esperimento di trasposizione cinematografica è stato disastroso! Il film " The Last Airbender" del 2010 è stato criticato per avere una trama poco sensata e diversi problemi legati al 'whitewashing'. Infatti la serie sarebbe stata ispirata dalle culture asiatiche dando ai personaggi tratti etnici ben definiti, che ovviamente non sono stati rispettati.
Sfortunatamente, il precedente regista non aveva molta esperienza con i fantasy basati su un largo uso di CGI dando una sensazione di incompletezza, se non quasi comicità, alle scene di bending. Ma da quel poco che possiamo vedere dal trailer, la serie Netflix sembra curare in modo eccezionale le tecniche di dominazione, mostrando inoltre i primi scorci dei personaggi, che fino ad ora erano visibili solo in 2d.

Un'altra buona notizia per i fan di lunga data di Avatar: The Last Airbender è che Netflix ha cercato una ricreazione più fedele possibile della serie animata. Personalmente prendere delle libertà creative nelle trasposizioni live action è più che accettabile se non addirittura necessario (data la difficoltà di condensare gli enormi materiali) tuttavia non dovrebbe mai diventare la regola.
aria

Un personaggio anacronistico?

Oltre ai tre personaggi precedentemente introdotti, la serie seguirà anche figure ben note e amate dal pubblico come Zuko (il principe della nazione del fuoco incaricato di catturare Aang) e suo zio, Iroh; il re Bumi; Ozai (padre di Zuko e sovrano del fuoco) e la sensuale cacciatrice June. Tuttavia una persona in particolare attira l'attenzione per la sua presenza anacronistica: stiamo parlando della sarcastica e controversa principessa Azula, che nella serie originale appariva come crudele antagonista nella seconda stagione.

Secondo i commenti dello showrunner Albert Kim, la serie Netflix infatti si propone di affrontare finalmente uno dei più grandi problemi legati ad Azula, indicando un arco narrativo diverso rispetto a quanto mostrato nella serie animata. Personalmente è una decisione eccellente dare ad Azula un ruolo più importante fin dall'inizio, poiché è una villain decisamente superiore rispetto all'Ammiraglio Zhao della prima stagione.
Iniziare a costruire Azula come una villain sin dall'inizio aumenta immediatamente il pericolo per Aang e i suoi amici, facendo avanzare la trama. E poi diciamocelo, le prodigiose abilità di bending del fuoco di Azula consentono allo show live-action di flexare appieno la loro CGI.

Analizzato tutto il contenuto disponibile, devo dirmi soddisfatta dei primi scorci. Nonostante sia una fan "tardiva" del mondo Avatar, non vedo l'ora di vedere cosa Netflix ci ha tenuto in serbo.
avatar
avatarthelastairbender
nerd
netflix
serietv