Un ragazzo di 13 anni ha battuto Tetris!

Non era mai successo nella storia
Pubblicato da Davide il 12/01/2024 in Nerd
Questa settimana, un ragazzo di 13 anni dell'Oklahoma chiamato Willis Gibson, dopo più di 30 anni, è diventato il primo essere umano nella storia ad avere sconfitto Tetris e ad avere sfatato uno dei miti più famosi della storia del gaming. Perché teoricamente, fino a qualche giorno fa, Tetris era considerato un gioco infinito. Willis però ha totalizzato così tanti punti, 999.999 per la precisione, da fare collassare il gioco su sé stesso dopo 39 minuti di partita. Tra l'altro non l'ha completato su un pc o in una console moderna, ma sulla NES della Nintendo che è una console del 1986! Willis in questi giorni è diventato ovviamente famoso in tutto il mondo.
Sui social però, sotto ai video che parlavano della sua impresa, ho letto un sacco di commenti negativi: "da adolescenti bisognerebbe avere altri obiettivi nella vita", "non si può esultare così per avere vinto un giochino" e poi l'immancabile "i ragazzi di 13 anni dovrebbero giocare all'aperto". CHE NOIAAAA!!!! Posso dirlo? A parte che Tetris non è solo un "giochino" ma uno dei giochi più famosi della storia, poi perché se uno batte un computer giocando a scacchi è un genio e se uno lo batte giocando a Tetris è considerato un nerd? Basta! La rivoluzione dei nerd è iniziata e voglio Willis in prima linea alle Olimpiadi di Parigi. Poi è gennaio e fuori fa freddo, giocateci voi all'aperto...
nerd
nintendo
tetris
videogame
videogiochi
willisgibson