I propositi dello sport per il 2024

È iniziato un anno importantissimo per lo sport!
Pubblicato da Marco e Luvi il 05/01/2024 in Pop
Questo articolo è uscito anche sull'edizione nazionale del Corriere dello Sport - Stadio. Ogni martedì, esce una pagina speciale scritta interamente da noi, se hai anche tu qualche storia da raccontarci scrivici una mail a [email protected], non vediamo l'ora di parlarne!

Da un attenta analisi condotta da noi, campioni mondiali di propositi falliti e detentori del record di ore passate a procrastinare, è emerso che se anche voi avete stilato una lista di buoni propositi per il 2024, c'è un'altissima probabilità che alcuni facciano riferimento allo sport: andare in palestra, preparasi per una maratona...
Il fatto che la maggior parte della gente inserisca tra i propositi di inizio anno lo sport di per sè è una cosa molto bella. Vuol dire che fare sport ti migliora la vita, ti fa stare bene!
Quindi, visto che il 2024, tra Olimpiadi ed Europei sarà un anno importantissimo, abbiamo provato a combattere la nostra pigrizia e ci siamo impegnati a scrivere i propositi che lo Sport dovrebbe mantenere per l'anno nuovo, con la speranza che durino un po' più dei nostri...

1 Speriamo che lo sport continui a proteggere i nostri sogni

Il 20 settembre 2023 la Camera Dei Deputati ha fatto entrare ufficialmente lo sport nella Costituzione. L'articolo 33 ora dice così: "la Repubblica riconosce il valore educativo, sociale e di promozione del benessere psicofisico dell'attività sportiva in tutte le sue forme". In poche parole l'Italia si è data una missione e adesso è arrivato il momento di realizzare quello che ci siamo promessi, lo sport non può essere più considerato una perdita di tempo!
Radioimmaginaria a Caivano davanti al murales di Maradona

2 Speriamo di riuscire a prendere i biglietti per le Olimpiadi

Ok, questo proposito è molto personale, ma non possiamo farne a meno. Nel 2024 ci saranno le Olimpiadi a Parigi. Letteralmente dietro l'angolo se pensiamo che quelle degli anni precedenti sono state a Tokyo e a Rio. Per questo ci piacerebbe tanto riuscire a prendere i biglietti per andare a vederle. Il sistema per comprarli è molto complicato e c'è un'ultima speranza per prenderli a primavera 2024. Se non ce la facciamo allora si vede che non era destino e sarebbe un peccato, perché quando le Olimpiadi sono vicino a casa rode ancora di più non poterci andare.
Radioimmaginaria a Sanremo

3 Speriamo che lo sport continui a stupirci, ogni giorno di più

Nel 2023, lo sportivo più cercato in Italia su internet è stato Jannik Sinner. Un ragazzo che a poco più di 20 anni ha fatto innamorare il suo Paese giocando a tennis. Il fatto che Jannik sia un tennista, non un calciatore o un atleta, rende tutto più importante. Speriamo che lo sportivo del 2024 sia il campione di uno sport sconosciuto, che non vede l'ora di essere scoperto.
Radioimmaginaria a Russi durante OltrApe 2023

4 Speriamo che vengano migliorate le ore di educazione fisica

So che siamo ancora in vacanza e non ne vogliamo sentire parlare ma pensate quanto sarebbe bello se nelle ore di educazione fisica invece che fare sempre i soliti sport si sperimentasse un po' di più! I nostri prof potrebbero farci conoscere nuove discipline, o magari farsi aiutare nel fare le lezioni da chi tra i nostri compagni uno sport lo pratica già!
Radioimmaginaria al Parco Verde insieme al Presidente del CONI Malagò

5 Speriamo che lo sport non ci faccia mai perdere la speranza

Questo è il proposito più importante di tutti, per questo lo scriviamo per ultimo. Una delle storie più belle che abbiamo raccontato nel 2023 su questa pagina è stato l'appello dei ragazzi del Parco Verde di Caivano al Presidente del CONI Giovanni Malagò. In più di 40 anni gli adolescenti del quartiere non hanno mai avuto un luogo al sicuro dove poter giocare e dopo avere visitato le aree più critiche della zona insieme a Malagò, il 7 dicembre è stato inaugurato un playground bellissimo, pronto a proteggere sogni e speranze di migliaia di adolescenti. Sicuramente in tante altre città d'Italia esistono realtà come quella di Parco Verde e noi non vediamo l'ora di scoprirle per racontare le loro storie.
Anche quest'anno, la nostra missione continuerà ad essere la stessa. Buon 2024 da Radioimmaginaria.
2024
capodanno
corriere
corrieredellosport
sport