Un nuovo campetto per i ragazzi di Parco Verde

È stato inaugurato dal Ministro dello sport Andrea Abodi!
Pubblicato da Marco R il 15/12/2023 in Detective
Questo articolo è uscito anche sull'edizione nazionale del Corriere dello Sport - Stadio. Ogni martedì, esce una pagina speciale scritta interamente da noi, se hai anche tu qualche storia da raccontarci scrivici una mail [email protected], non vediamo l'ora di parlarne!

Finalmente da oggi anche i ragazzi del Parco Verde hanno nel loro quartiere un posto sicuro dove poter giocare!
Noi di Radioimmaginaria, insieme al Corriere dello Sport, stiamo seguendo la storia del Parco Verde già da un po' di tempo, quando qualche mese fa, passeggiando per la prima volta tra le strade degradate del quartiere, abbiamo conosciuto Bruno Mazza, presidente dell'associazione "Un'infanzia da vivere".
I ragazzi dell'associazione ci hanno raccontato che gli adolescenti del Parco Verde non hanno mai avuto in tutta la loro vita un campetto dove poter giocare a calcio, così hanno lanciato attraverso questa pagina un appello al Presidente del CONI Giovanni Malagò.
Giovanni Abodi e Bruno Mazza alla nuova inaugurazione del playground al Parco Verde
Lunedì 30 ottobre, Malagò è sceso con noi sui campetti degradati della zona e dopo avere studiato per bene le carte insieme al Ministero dello sport e alla società Sport e Salute, sono subito iniziati i lavori per rimettere a nuovo le aree dove di solito si danno appuntamento i ragazzi.
Giovedì 7 dicembre, il Ministro dello Sport e dei giovani Andrea Abodi e il Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Alfredo Mantovano, hanno inaugurato ufficialmente i nuovi campetti del Rione IACP, al centro del Parco Verde: un playground fighissimo di 1300 mq con attrezzature nuove, pensato apposta per gli adolescenti.
Il nostro lavoro non è ancora finito ma qualcosa sta cambiando e quel campetto pieno di ragazzi è la prova più bella che ci possa essere. Per nuovi aggiornamenti restate connessi!
abodi
approfondimento
caivano
campetto
corrieredellosport
detective
futuro
parcoverde
ragazzi
sport
sportesalute
uninfanziadavivere