Ma le esperienze all'estero fanno così paura?

Sono appena stata in Inghilterra, ecco com'è stato...
Pubblicato da Emma il 01/12/2023 in Pop
Hi guysss, oggi mi sento particolarmente english... No apparte gli scherzi, dovete sapere (o forse lo sapete già) che io frequento un liceo linguistico, e in quanto tale le esperienze all'estero sono un po' il mio pane quotidiano (non che io ne faccia una a settimana, ma ne sento spesso parlare e qualcuna ne ho fatta anche io).
Circa settimana scorsa, a quest'ora, ero in Inghilterra; mi sono divertita tantissimo e se mai vi capiterà di andarci, vi assicuro che è un posto bellissimo. È stato un po' faticoso, perché spesso andare all'estero comporta una "full immersion" (come direbbe la vostra prof d'inglese) che comprende attività extrascolastiche come quelle scolastiche: ebbene sì ragazzi, sono andata a scuola anche io...
Comunque, posso dire che se aveste la possibilità di andare all'estero, fatelo assolutamente! Lo so che può spaventare e che non sempre è tutto rosa e fiori, ma è giusto così: vedrete che tornerete a casa sempre e comunque soddisfatti della vostra nuova pronuncia!
Ragazzo spaesato attraversa il corridoio della sua scuola
A proposito di alti e bassi, è giusto che voi sappiate che non sempre le cose vanno proprio come pianificato; ricordatevi che avete a che fare con culture differenti dalla vostra ed essere sempre rispettosi nei confronti di chi vi ospita! Ad esempio, quest'estate ho fatto uno scambio culturale di un mese con una ragazza francese: quindi io sono andata in Francia per prima e poi lei è venuta da me ospitata. Potendo parlare sia da ospite che da ospitante, posso assicurarvi che anche interagire con la famiglia fa ottima impressione!
Ognuno è diverso, certo, ma da persona timida vi assicuro che buttarsi quando si ha a che fare con le lingue è sempre la cosa più giusta. Chissene se sbagliate un verbo o non vi ricordate un vocabolo, l'importante è farsi capire e con il tempo vedrete che anche le espressioni più complicate diventano quasi naturali!
Disegno di due amiche che festeggiano insieme il diploma
Se volete sapere qualcosa in più invece riguardo la famiglia ospitante, beh, lì è tutta fortuna. A me per esempio in Francia è capitata una famiglia molto chiusa, facevano fatica a parlare con me e non uscivano molto spesso... Piano piano però sono riuscita a rompere un po' quei muri che ci dividevano e sono riuscita a passare un po' più serenamente il mio soggiorno.
A differenza mia, ho conosciuto delle ragazze che si sono trovate talmente bene da voler restare lì! Quindi, concludo dicendo che per scoprire se una cosa del genere vi piace dovete assolutamente buttarvi! Comunque vada, ritornerete a casa più maturi e consapevoli di quanto possiate contare anche solo su voi stessi!
estero
gite
inghilterra
lingue
pop
scambio
scuola