Le ballerine di Kharkiv

L'Ucraina riparte ballando!
Pubblicato da Marco R il 08/06/2023 in Detective
Domenica 28 maggio, all'Arena Lviv di Leopoli, lo Shaktar Donetsk ha battuto per 3 a 0 il Dnipro-1 ed è diventato matematicamente campione d'Ucraina per la quattordicesima volta. Il primo scudetto dall'inizio della guerra lo ha vinto proprio una squadra del Donbass, quella più famosa in Ucraina e che dal 2014 è costretta a giocare le partite di casa lontano dalla sua città per colpa dei bombardamenti.
Immagine
La città dello sport in Ucraina però è diventata Kharkiv dove un paio di settimane fa si è tenuto il primo evento sportivo con pubblico dall'inizio dell'invasione russa. Centinaia di persone si sono date appuntamento nella metro della città e sulla banchina della fermata "Zakhysnykiv Ukrainy", quella dedicata ai Difensori dell'Ucraina, è stato allestito un ring sul quale hanno combattuto, tra i binari e i tornelli di ingresso della metro, alcuni pugili della squadra olimpica.
Immagine
Sempre a Kharkiv, qualche giorno fa, un gruppo di ballerine di una scuola di danza, si è esibito per il saggio di fine anno tra le macerie della scuola distrutta dai bombardamenti. Kharkiv è sempre stata famosa per il suo teatro. Ora in città non c'è più niente. Tutto è stato raso al suolo dalle bombe ma i passi di quelle ragazze, che continuavano a ballare in punta di piedi su cumuli di pietre e mattoni, è diventato un messaggio di speranza importantissimo, a cui si aggrapperanno tantissimi altri adolescenti sparsi per tutta l'Ucraina. Ballerine e ballerini che da più di un anno non possono più danzare insieme ma che comunque non hanno mai smesso di farlo e che, protetti dalle mura delle loro camerette o dei rifugi sotterranei, continuano ad inseguire il loro sogno a passi di danza. Tra pliés e développés, la guerra si combatte anche così.
ballare
bombardamenti
corrieredellosport
danza
donetsk
guerra
kharkiv
russia
shaktar
sport
ucraina