Dante: il film

Pubblicato da Mally il 29/09/2022 in Nerd
Ciao raga! Vorrei cominciare questo articolo col dire una cosa: finalmente!!! Questa è stata anche la prima parola che ho detto appena ho scoperto che esattamente ieri (29 settembre 2022) è uscito nelle sale cinematografiche italiane il film Dante che parla appunto dell'omonimo poeta e scrittore fiorentino. Perché la mia reazione è stata "finalmente"? Perché secondo me questo poeta, nonostante ci faccia arrabbiare quando lo dobbiamo studiare, meritava di avere almeno un film in suo onore! Ma andiamo alle cose serie.

Trama

Come ho già accennato prima, il film è incentrato sulla vita del poeta fiorentino Dante Alighieri, nonché l'autore della Divina Commedia e considerato il padre della lingua italiana. La storia è però narrata da un altro famoso scrittore italiano del tempo: Giovanni Boccaccio. Quest'ultimo, durante un viaggio che fa per raggiungere la figlia di Dante a Ravenna, incontra altri personaggi che hanno conosciuto il sommo poeta in passato e ripercorre così la vita del protagonista in una serie di flashback, compreso il suo amore verso l'amata Beatrice, l'amicizia con Guido Cavalcanti, le sue vicende in politica e l'esilio.
illustrazione di Dante in china nero con fiammelle animate intorno a lui su sfondo rosso fuoco
ilustration by Radioimmaginaria

Cast e regia

Il regista che sta dietro alle quinte di questo film biografico italiano è Pupi Avati (regista anche del film horror del 2019 Il signor Diavolo).

Per quanto riguarda il cast, come attori che interpretano i personaggi principali abbiamo: Alessandro Sperduti (Dante Alighieri), Sergio Castellino (Giovanni Boccaccio), Carlotta Gamba (Beatrice), Valeria D'Obici (figlia di Dante) e Romano Reggiani (Guido Cavalcanti).
foto di pulviscolo luminescente su sfondo nero
ilustration by Radioimmaginaria

Perché guardarlo?

Dal mio punto di vista il poeta Dante è sempre stato un personaggio che suscita curiosità e perennemente ricoperto da un certo alone di mistero, per esempio mi sono sempre chiesta dove avesse trovato tutta quella fantasia per scrivere la Divina Commedia! Allo stesso tempo però so che a tanti di voi non va molto a genio dovendolo studiare. Ma secondo me questo film può farci conoscere la vita del poeta da un diverso punto di vista rispetto a quello scolastico e magari potremmo iniziare a considerarlo in maniera differente rispetto a "quello sottone" (poverino...).

Io intanto me lo vado a vedere al cinema!
beatrice
cinema
dante
dantealighieri
divinacommedia
film
giovanniboccaccio
nerd