Manga, Anime, Manwa e altri sottogeneri: le differenze

Pubblicato da Sofia il 05/08/2022 in Nerd
Ciao ragazzi, sono tornata e oggi scriverò della differenza tra manga, manhwa, anime e altri sottogeneri, così nessuno si sbaglierà più.

Per cominciare Manga è untermine giapponese per i fumetti originari del Giappone. In Giappone, invece, il termine indica generalmente tutti i fumetti, indipendentemente dal target, dai temi e dalla nazionalità di provenienza.

Mentre Anime è un termine usato per indicare le opere di animazione giapponesi, ma in Giappone il nome designa tutti i tipi di animazione, sia quelle prodotte in patria che quelle importate dall'estero.

Ultimo ma non meno importante Manhwa è il termine che indica genericamente, in lingua coreana, fumetti e cartoni animati. Al di fuori della Corea, il termine si riferisce ai fumetti realizzati in Corea del Sud, sebbene l'industria dei fumetti stia emergendo anche in Corea del Nord.
Cornice di libri colorati su sfondo giallo
ilustration by Radioimmaginaria
Queste tipologie di rappresentazione a loro volta possono essere divisi in sottocategorie basate sul tema principale. Le più ricorrenti sono:
  • Azione: i manga d'azione sono pieni di personaggi impegnati in battaglie che sfidano la morte contro nemici di ogni tipo (es. Jujutsu Kaisen)
  • Commedia: le commedie manga di solito si svolgono in un ambiente contemporaneo e prendono vita dalle interazioni tra i personaggi che creano scenari ridicoli (ad es. The Way of the House Husband). Se la storia segue una commedia romantica tra 2 ragazzi si chiama Yaoi mentre tra 2 ragazze Yuri (personalmente preferisco la prima)
  • Fantasy: ruota attorno a storie ambientate in mondi immaginari, in cui la magia e la stregoneria dilagano.
  • Isekai: un sottogenere del fantasy, è attualmente il più diffuso sul mercato. Nelle storie i protagonisti vengono improvvisamente catapultati in un mondo fantastico dal quale dovranno ritrovare la strada di casa (es. Mythical Beast Investigator)
  • Storico: la narrativa storica include qualsiasi manga ambientato in una versione alternativa della storia reale. Il manga di battaglia storico è probabilmente uno dei tipi di manga più conosciuti (es. Attack on Titan)
Una collezione di libri su sfondo blu
ilustration by Radioimmaginaria
  • Horror: i mangaka horror danno vita ai loro mostri con dettagli vividi e altamente dettagliati.
  • Vita scolastica: questi manga trattano di storie di vita che ruotano attorno agli alti e bassi del protagonista durante le scuole medie o superiori. Può avere trame e ambientazioni fantasy, romantiche o combattive, purché si svolga in una scuola (club ospitante delle scuole superiori di houran).
  • Fantascienza: dove i personaggi viaggiano tra viaggi nel cosmo con pirati spaziali o vite su altri pianeti (un esempio su tutti è Captain Harlock).
  • Sportivo: Tra lotta e competizione, voglia di vincere e sconfiggere i rivali, i manga sportivi hanno segnato la storia dei manga (es. Holly e Benji)
Ultimo parametro per distinguere le varie tipologie di manga e anime si basano sul pubblico per cui vengono pensate:
  • Kodomo: manga pensato per i bambini (Pokémon);
  • Shonen: manga pensato per i bambini (One Piece) ma c'è più azione;
  • Shoujo: manga pensato per le ragazze (Sailor Moon) e c'è più romanticismo;
  • Seinen: manga pensato per gli uomini (Monster)
  • Josei: manga pensato per le donne (Nana)
Purtroppo siamo giunti alla fine di questo articolo, spero ti sia piaciuto e che ti abbia potuto aiutare a trovare un genere adatto anche a te!
anime
corea
frittomisto
giappone
innovazione
manga
manhwa
nerd
nerdate