Il futuro dello sport è nello spazio

Nel 2023 ci sarà il primo combattimento MMA in assenza di gravità?
Pubblicato da France il 09/06/2022 in Pop
Un produttore cinematografico chiamato Andrea Iervolino un po' di tempo fa ha avuto un'idea geniale: portare gli atleti nello spazio e farli sfidare tra loro su piattaforme create apposta per eventi extraterrestri in assenza di gravità. Detta così potrebbe sembrare la solita cavolata sparata dal matto di turno ma in realtà Iervolino ha promesso che grazie alla tecnologia, entro pochi anni saremo in grado di vedere il primo combattimento MMA in assenza di gravità nell'arena del futuro: una vera e propria stazione orbitante intorno all'atmosfera. E con il passare del tempo questo esperimento potrebbe potenzialmente essere applicato ad ogni disciplina andando a stravolgere completamente lo sport come lo conosciamo noi terrestri!
Immagine della Terra vista dallo spazio

Idea geniale o spreco di energie?

Ora, è ancora tutto in fase di pre-produzione e i costi che ci sono dietro sono così alti che non riesco neanche a capire che numeri sono, ma nel frattempo una soluzione già esistente e molto più economica sarebbe utilizzare capsule capaci di ricreare un ambiente senza gravità stando però sulla Terra per abituare i primi atleti a queste novità. E anche se mi rendo conto che andare nello spazio "solo" per un match di MMA potrebbe essere visto da molti come un inutile spreco di soldi ed energie, l'astronauta che c'è in me di fronte a queste idee non può che restare a bocca aperta. Immaginate come finale del torneo interplanetario di calcio il derby della Via Lattea: Terra vs Marte... Preparate lo shuttle, io sono già lì!
adolescenti
corriere
corrieredellosport
noi
pop
spazio
sport
sportadvisor