Morire di mafia

21 marzo 2022 - Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie
Pubblicato da Marco R. il 21/03/2022 in Detective
Il 21 marzo di ogni anno, nel primo giorno di primavera, Libera celebra la Giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie. Dal 1996, ogni anno, in una città diversa, vengono ricordati i nomi e i cognomi di chi è stato ucciso, per fare in modo che la loro memoria non muoia mai. Per l'edizione del 2022 è stata scelta come città Napoli ma sicuramente anche nelle vostre città ci sono moltissime iniziative.

Nello specifico a Ferrara, domenica 20 marzo, l'Associazione Cosa Vostra ha organizzato insieme al Comune di Ferrara e alla Regione Emilia-Romagna una camminata in ricordo di tutte le vittime delle mafie. Tra le altre cose l'Associazione Cosa Vostra ha anche pubblicato un libro intitolato "Morire di mafia. La memoria non si cancella", dove alcuni ragazzi hanno raccontato storie di di oltre duecento vittime del crimine organizzato con l'obiettivo di comprendere e tramandare ciò che è accaduto.
L'Associazione Cosa Vostra è nata nel 2015 e il suo obiettivo è fare in modo che le vitteme di mafia, anche quelle meno conosciute, non siano invisibili. Se voltete unirvi a loro basta mandare una mail a [email protected] o contattarli sulle loro pagine social. La memoria non si cancella e la memoria siamo noi: le vite che viviamo, gli incontri, le parole dette, lette e ascoltate.

A proposito di 21 marzo, qualche giorno fa la redazione di Castel Guelfo ha intervistato in una sua puntata un volontario di Libera Imola e insieme a lui abbiamo parlato di alcuni progetti legati a questa giornata. Se siete curiosi di ascoltare cosa ci ha raccontato sentite qui! La memoria è un diritto e un dovere che siamo chiamati a esercitare, soprattutto quando parliamo di Mafia. Per questo oggi è un giorno così tanto importante. Buon 21 marzo a tutti!
approfondimento
cosavostra
detective
futuro
giornata
mafia
vittime