L'NBA entra nel Metaverso

I Brooklyn Nets sono stati la prima squadra professionistica ad essere entrata nel Metaverso
Pubblicato da Marco R. il 25/01/2022 in Pop
I Brooklyn Nets sono diventati la prima squadra professionista ad entrare ufficialmente nel Metaverso. Di queste cose io solitamente ci capisco poco ma visto che ne stanno parlando tutti ho deciso di scrivere questo articolo. Non saprei bene come chiamarlo. Mondo parallelo? Universo virtuale? Se dico delle cavolate scusatemi, devo ancora prenderci mano. Da quello che ho capito il metaverso è come Narnia, entri da un portale magico e vieni catapultato in un altro mondo dove attraverso alcune tecnologie super avanzate come visori 3D, sensori, oculus e telecomandi per la realtà virtuale, puoi letteralmente vivere in un videogioco o andare a concerti e partite stando in camera tua. I Nets sono stati i primi in NBA e nel mondo dello sport ad entrare nel metaverso e il loro palazzetto dello sport è diventato automaticamente il più tecnologico del mondo. Per riuscire a realizzare in tempo reale i modelli 3D dei giocatori, sono state installate intorno a tutto il campo più di 100 telecamere ad altissima risoluzione.
Ovviamente siamo solo agli inizi. I Nets sono stati i primi e sicuramente altre squadre seguiranno il loro esempio. Detta così potrebbe sembrare un figata, soprattutto in un periodo di restrizioni come questo dove è più facile trovare il biglietto della fabbrica di cioccolato che il biglietto per una partita di Serie A. Questi però sono i miei dubbi:

1 Io, che ho lo schermo del telefono crepato, come posso anche solo pensare di comprare sensori e visori oculus? Sembrano cose stra costose, sicuramente più costose di un biglietto in curva
2 Come cavolo si entra nel metaverso? Da quello che ho capito bisogna registrarsi in siti, creare avatar... Trovare l'armadio di Narnia è quasi più facile

Ricapitolando, sto metaverso è seriamente il futuro? Probabilmente si! Gente ricca, piena di soldi, soldi veri, ci sta investendo un sacco, e sarebbe stupido investire così tanto in una roba fallimentare. Come però avrete capito non è il mio caso, quindi per ora mi tocca aspettare...
basket
corriere
corrieredellosport
metaverso
nba
pallacanestro
sport
sportadvisor